Venerdì 13 ottobre alle 15 l’inaugurazione
La Schola Cantorum di San Domenico per i ragazzi dagli 8 ai 14 anni di età, inaugurata lo scorso anno, inizia il 13 ottobre alle 15 un nuovo corso di lezioni che si terranno nei locali della scuola elementare San Domenico. 

Un progetto di elevato spessore storico e culturale nato per stimolare nelle giovani menti l’interesse per la musica, lo studio dell’organo antico e il canto, grazie all’impegno e al lavoro dell’associazione “Carpe Diem”.

 

La dimensione del canto corale rivive dallo scorso anno nella nostra città grazie all’impegno dell’associazione Carpe Diem guidata da Salvatore Aloisio che dopo aver promosso il recupero dello storico organo della chiesa dedicata al santo di Guzman ha scelto di mettere su una Schola Cantorum composta da bambini in accordo con il dirigente scolastico Antonio Francesco Pistoia.

Il canto è da sempre radicato nella nostra tradizione rossanese: un tempo ogni Chiesa di Rossano poteva vantare un coro ben formato. Il vecchio Coro “Osanna” della Cattedrale, ad esempio, fu una delle formazioni canore che all’epoca partecipò a numerosi Concorsi Nazionali. Eppure per troppi anni la pratica del canto corale in Chiesa è andata progressivamente in disuso.

 

La Schola Cantorum di San Domenico vuole quindi vincere una scommessa: lavorare con i bambini, per recuperare e mantenere viva la tradizione canora ma soprattutto per far scoprire alle nuove generazioni uno strumento formidabile attraverso il quale poter esprimersi: la loro voce. La speranza è che il canto possa tornare ad essere esperienza vissuta, in parrocchia, nella scuola o in contesti istituzionali importanti.

 

Le lezioni si terranno ogni venerdì nei locali della scuola elementare di San Domenico, appena restaurati, in attesa che finiscano i lavori nella Chiesa di San Domenico, sotto la guida del Maestro Luigi Vincenzo, diplomato al Conservatorio di Musica “S.Giacomantonio” di Cosenza, con il massimo dei voti. I protagonisti saranno bambini e ragazzi di terza, quarta, quinta elementare e prima media. 

 

Aggiungi commento

Prima di commentare gli utenti sono tenuti a leggere il regolamento del sito:
I commenti che verranno ritenuti offensivi o razzisti non verranno pubblicati e saranno cancellati
VERRA' PUBBLICATO UN SOLO COMMENTO PER IP


Codice di sicurezza
Aggiorna

Crediti

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica poiché viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62/2001. Le immagini pubblicate sono quasi tutte tratte da internet e quindi valutate di pubblico dominio: qualora il loro uso violasse diritti d’autore, lo si comunichi all’amministratore del blog che provvederà alla loro pronta rimozione. L’amministratore dichiara di non essere responsabile per i commenti inseriti nei post. Eventuali commenti dei lettori, lesivi dell’immagine o dell’onorabilità di persone terze non sono da attribuirsi all’amministratore, nemmeno se il commento viene espresso in forma anonima o criptata. Ogni forma di collaborazione si intende offerta e fornita a titolo gratuito.

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Utilizziamo sia cookie tecnici sia cookie di parti terze per inviare messaggi promozionali sulla base dei comportamenti degli utenti. Può conoscere i dettagli consultando la nostra privacy policy qui. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

 

INVIA ARTICOLO

Che tempo fa