Mercoledì 6 dicembre 2017, presso il PalaEventi di Rossano si è tenuta la manifestazione di integrazione sociale dei ragazzi diversamente abili con i propri coetanei normodotati attraverso lo sport, denominata “Rossano day of Integrated Sport”.L’evento nasce dalla proposta del M° Salvatore Cropanise, Delegato Nazionale del Centro Sportivo Educativo Nazionale (CSEN), al Movimento per la Vita di Rossano 

che sin da subito ha accolto e promosso, coinvolgendo l’Ufficio Sport-Turismo-Tempo Libero dell’Arcidiocesi Rossano-Cariati nel suo Direttore Don Rocco Grillo e altre Aggregazioni Laicali della Diocesi, ovvero l’Azione Cattolica, l’UNITALSI, il Movimento Cristiano Lavoratori, la FUCI e il Movimento Cristiano dei Lavoratori di Azione Cattolica. Hanno, inoltre, preso parte alla giornata numerose Associazioni operanti nel mondo della vita diversamente abile, quali: Gocce nel Deserto, Raggio di Sole e i Figli della Luna, oltre ad una collaborazione del Delegato diocesano per la vita diversamente abile Don Agostino Stasi.Attraverso un interessamento attento e generoso del CSEN, hanno preso parte numerose Enti e Federazioni sportive nazionali: Ente di promozione sportiva riconosciuto dal CONI, il Comitato Italiano Paraolimpico, Federazione Italiana Sport Paraolimpici degli Intellettivo Relazionali, Federazione Italiana Pesistica e Federazione Pugilistica Italiana.A patrocinare l’evento sono stati: la Regione Calabria, la Provincia Di Cosenza e il Comune di Rossano, anche attraverso l’Assessorato allo Sport.Testimonial della manifestazione è stato il Vice Campione Olimpico di Pallanuoto Amaurys Perez.Inoltre sono intervenuti, attraverso dei propri messaggi, il Presidente del Movimento per la Vita Italiano On. Gianluigi Gigli e il Sen. Antonino Monteleone, uno dei “padri costituenti” dello stesso Movimento, e Socio Onorario del Movimento per la Vita di Rossano. L’On. Gigli, riprendendo le parole del Presidente della Repubblica Sergio Mattarella in occasione della recente Giornata internazionale delle persone con disabilità, ha sottolineato «l’importanza della pratica sportiva come un’esperienza irrinunciabile per molte persone con disabilità per la realizzazione piena della loro personalità», e di come il Movimento per la Vita debba essere sempre a fianco dei disabili per il superamento di ogni barriera, favorendo una completa integrazione, sin dalla difesa del diritto a nascere dei bambini portatori di deficit genetici o di malformazioni congenite. Il Sen. Monteleone, invece, ha definito la Giornata un «Inno alla Vita», evidenziando come alcune argomentazioni esprimano emozioni il cui spessore umano è percepibile solo presenziando a tali eventi.La giornata ha avuto inizio alle ore 9:00 e ha visto la partecipazione di circa duemila ragazzi provenienti dal mondo della Scuola e dalle Associazioni. Dopo un primo momento riservato ai saluti delle autorità presenti, tra cui il Sindaco di Rossano Dott. Stefano Mascaro, Don Rocco Grillo ha avviato i giochi sportivi, molto partecipati dai ragazzi, aiutati da numerosi atleti professionisti e da diversi volontari. Tra i volontari presenti un nutrito numero di soci del Movimento per la Vita di Rossano.Particolarmente toccante è stata l’attenzione che il testimonial Perez ha riservato alle centinaia di ragazzi presenti, tra foto e autografi. Il Vice Campione a fine mattinata è stato premiato con una speciale targa memorativa da parte di Don Rocco Grillo, insieme al M° Salvatore Cropanise e al Dott. Natale Bruno, Presidente del Movimento per la Vita di Rossano. Inoltre, è stata consegnata al noto atleta una pergamena di ringraziamento da S.E. Mons. Giuseppe Satriano, Arcivescovo di Rossano-Cariati.Tra la gioia dei ragazzi e la commozione degli adulti, la giornata è terminata con le toccanti parole di Don Rocco Grillo, che ha definito Perez «Campione nella Vita e per la Vita».Il Presidente Natale Bruno, a conclusione della giornata, si è dichiarato «entusiasta per l’eccellente esito della giornata, ringraziando in modo particolare il M° Salvatore Cropanise – tra l’altro membro del Consiglio Direttivo del Movimento per la Vita di Rossano – e Don Rocco Grillo, con il suo Ufficio di competenza, e Don Agostino Stasi che hanno dato lustro ed orgoglio ad una giornata che sicuramente resterà nei ricordi dei tanti ragazzi intervenuti». Bruno si è detto «commosso nell’aver visto la grinta dei numerosi ragazzi diversamente abili, stimolo per amare, difendere e promuovere la Vita sempre, soprattutto nei momenti di sconforto che attanagliano quotidianamente la nostra vita». Infine, il Presidente ha ringraziato le Istituzioni e le numerose Associazioni sportive e di promozione sociale che hanno contribuito alla realizzazione di questo giorno speciale.

 

Aggiungi commento

Prima di commentare gli utenti sono tenuti a leggere il regolamento del sito:
I commenti che verranno ritenuti offensivi o razzisti non verranno pubblicati e saranno cancellati
VERRA' PUBBLICATO UN SOLO COMMENTO PER IP


Codice di sicurezza
Aggiorna

Crediti

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica poiché viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62/2001. Le immagini pubblicate sono quasi tutte tratte da internet e quindi valutate di pubblico dominio: qualora il loro uso violasse diritti d’autore, lo si comunichi all’amministratore del blog che provvederà alla loro pronta rimozione. L’amministratore dichiara di non essere responsabile per i commenti inseriti nei post. Eventuali commenti dei lettori, lesivi dell’immagine o dell’onorabilità di persone terze non sono da attribuirsi all’amministratore, nemmeno se il commento viene espresso in forma anonima o criptata. Ogni forma di collaborazione si intende offerta e fornita a titolo gratuito.

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Utilizziamo sia cookie tecnici sia cookie di parti terze per inviare messaggi promozionali sulla base dei comportamenti degli utenti. Può conoscere i dettagli consultando la nostra privacy policy qui. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

 

INVIA ARTICOLO

Che tempo fa