Il Presidente della Giunta regionale, Mario Oliverio, accompagnato dal consigliere delegato alla sanità, Franco Pacenza, ha partecipato questa mattina, alla cerimonia di riapertura del reparto di medicina e lungodegenza del presidio ospedaliero di Rossano.

Alla manifestazione pubblica hanno preso parte, oltre ai degenti e al personale sanitario e parasanitario, anche parlamentari, ex consiglieri regionali, amministratori locali dell’intero comprensorio, i vertici dell’ Azienda Ospedaliera e dell’Azienda Sanitaria provinciale, il rappresentante del Forum del Terzo Settore e, infine, una delegazione degli artisti di Rossano e Corigliano che hanno allestito all’interno del reparto ospedaliero una galleria d’arte espositiva con cui il presidente Oliverio si è voluto intrattenere per qualche minuto.
“La riapertura di questo reparto -ha detto il Presidente della Giunta regionale, al termine della cerimonia- è il segno tangibile che qualcosa sta cambiando anche nella sanità calabrese. Quella odierna, quindi, è una bella giornata per Rossano e per l’intero comprensorio. Ciò è stato possibile grazie all’ iniziativa e all’impegno della Direzione dell’Azienda Sanitaria che sta lavorando da tempo in tal senso non senza difficoltà frapposte da una condizione generale di agibilità, ma anche e soprattutto grazie all’apporto del volontariato e dell’associazionismo che qui è vivo e pulsante e che ha dato segni concreti di una solidarietà attiva, non predicata ma praticata. Ai volontari e alle associazioni che hanno dato il loro contributo prezioso per la riapertura di questo reparto ospedaliero voglio rivolgere un ringraziamento sincero e sentito”.
“Oggi risulta chiaro ed evidente -ha aggiunto Oliverio- che anche nella nostra regione si può fare di più e meglio per quanto riguarda l’offerta di servizi sanitari di qualità e più efficienti. Per quanto ci riguarda non ci stancheremo di lavorare in questa direzione e per fare in modo che anche in Calabria si possa costruire un sistema sanitario di qualità che punti a risolvere i problemi e ad offrire livelli di assistenza di eccellenza, che i calabresi meritano”.
“Il nostro obiettivo finale -ha concluso il Presidente della Regione- è quello di portare il sistema sanitario calabrese ad una condizione di pari offerta sia dal punto di vista quantitativo che qualitativo, alla stessa stregua delle regioni più avanzate del nostro Paese”. f.d. 

 


Commenti   

teodoro
+4 #2 teodoro 2018-02-22 01:31
Reparto ristrutturato (imbiancato) solo grazie a finanzienti di associazioni, volontari e privati, e quindi cosa sono venuti a fare i politici e marmaglia al seguito?????? Vergognaaaaaaaaaaaaaaa.
Citazione
Ernesto
+4 #1 Ernesto 2018-02-21 20:57
Ma avete capito che hanno trasformato la medicina in una lungodegenza come quella di cariati? Avete poco da festeggiare! :-x :-x :-x :-x :-x
Citazione

Aggiungi commento

Prima di commentare gli utenti sono tenuti a leggere il regolamento del sito:
I commenti che verranno ritenuti offensivi o razzisti non verranno pubblicati e saranno cancellati
VERRA' PUBBLICATO UN SOLO COMMENTO PER IP


Codice di sicurezza
Aggiorna

 

Crediti

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica poiché viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62/2001. Le immagini pubblicate sono quasi tutte tratte da internet e quindi valutate di pubblico dominio: qualora il loro uso violasse diritti d’autore, lo si comunichi all’amministratore del blog che provvederà alla loro pronta rimozione. L’amministratore dichiara di non essere responsabile per i commenti inseriti nei post. Eventuali commenti dei lettori, lesivi dell’immagine o dell’onorabilità di persone terze non sono da attribuirsi all’amministratore, nemmeno se il commento viene espresso in forma anonima o criptata. Ogni forma di collaborazione si intende offerta e fornita a titolo gratuito.

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Utilizziamo sia cookie tecnici sia cookie di parti terze per inviare messaggi promozionali sulla base dei comportamenti degli utenti. Può conoscere i dettagli consultando la nostra privacy policy qui. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

 

INVIA ARTICOLO

Che tempo fa