Giovedì 28 ore 18 nel Centro storico. Mascaro ringrazia Bagnato per sensibilità 
CORIGLIANO  ROSSANO –Con la scomparsa, un mese fa, del Preside Giovanni SAPIA, che ho già avuto modo di definire una stella del nostro firmamento, un riferimento per il presente e per il futuro, di ognuno di noi e per la crescita culturale della nostra società, si è chiusa definitivamente un’epoca che forse non ritornerà più.

 Il Fondatore e Direttore dell’Università Popolare di ROSSANO è stato, infatti, un monumento culturale e tale dovrà rimanere attraverso il suo ricordo, la memoria e la conoscenza da condividere e da trasferire soprattutto alle nuove generazioni dell’alto valore e profilo di questo gigante della nostra storia regionale. È quanto dichiara Stefano MASCARO, già Sindaco di ROSSANO il quale, facendosi interprete del sentimento diffuso nell’opinione pubblica e nell’ambito del ruolo consultivo espressamente riconosciutogli quale ultimo sindaco della Città originaria di ROSSANO in questa fase di perfezionamento in corso della fusione tra i due enti, si è incaricato di sentire tutti gli ex sindaci della Città concordando con tutti loro la richiesta unanime, al Commissario Prefettizio Domenico BAGNATO di intitolazione della Sala di Palazzo S.Bernardino, già sede del Consiglio Comunale. LA CERIMONIA SI TERRÀ DOMANI, GIOVEDÌ 28, ALLE ORE 18. Con tutti i Primi Cittadini che si sono succeduti fino ad oggi – conclude MASCARO ringraziando il Commissario Prefettizio, il Prefetto Domenico BAGNATO per la sensibilità e la disponibilità dimostrata nell’accogliere la richiesta – abbiamo ritenuto fosse un atto dovuto tributare a Giovanni SAPIA questo importante e solenne riconoscimento istituzionale. 

 


Aggiungi commento

Prima di commentare gli utenti sono tenuti a leggere il regolamento del sito:
I commenti che verranno ritenuti offensivi o razzisti non verranno pubblicati e saranno cancellati
VERRA' PUBBLICATO UN SOLO COMMENTO PER IP


Codice di sicurezza
Aggiorna

 

Crediti

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica poiché viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62/2001. Le immagini pubblicate sono quasi tutte tratte da internet e quindi valutate di pubblico dominio: qualora il loro uso violasse diritti d’autore, lo si comunichi all’amministratore del blog che provvederà alla loro pronta rimozione. L’amministratore dichiara di non essere responsabile per i commenti inseriti nei post. Eventuali commenti dei lettori, lesivi dell’immagine o dell’onorabilità di persone terze non sono da attribuirsi all’amministratore, nemmeno se il commento viene espresso in forma anonima o criptata. Ogni forma di collaborazione si intende offerta e fornita a titolo gratuito.

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Utilizziamo sia cookie tecnici sia cookie di parti terze per inviare messaggi promozionali sulla base dei comportamenti degli utenti. Può conoscere i dettagli consultando la nostra privacy policy qui. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

 

INVIA ARTICOLO

 

Che tempo fa