Alluvione, stamani (Venerdì 22) ennesimo vertice operativo a Catanzaro per chiarire i tempi di trasferimento dei finanziamenti per la copertura dei lavori realizzati in somma urgenza e per stilare un cronoprogramma d’intervento per il ripristino dei torrenti.

Il Ministero degli Interni ha chiesto un’integrazione di documenti sulle diverse opere realizzate e da realizzare. Mentre la Regione Calabria attiverà a breve un fondo da destinare al recupero dei danni provocati dal nubifragio di agosto a strutture di interesse pubblico.

All’incontro, convocato dal responsabile della ProCiv regionale, Carlo Tansi, per il Comune di Rossano hanno partecipato il Commissario prefettizio Aldo Lombardo ed il dirigente del settore Lavori pubblici, Vincenzo Di Salvo. Una trasferta proficua, durante la quale il Viceprefetto ha avuto modo di interloquire anche con i dirigenti di diversi uffici regionali per fare il punto su questioni e progetti in itinere in Città.

I 2,5 milioni di euro che il Consiglio dei Ministri ha destinato a Rossano per effettuare le opere di somma urgenza realizzate nel post alluvione dell’agosto scorso saranno trasferiti a breve e comunque non prima del completamento di alcuni passaggi burocratici per i quali il Settore Lavori pubblici del Comune ha già fornito tutta la documentazione necessaria. Si è discusso, poi, della necessità di intervenire sui torrenti. L’agenzia Calabria Verde, alla quale è stato demandato il compito di effettuare la pulizia ed il ripristino degli alvei ha redatto i progetti ed entrol’inizio di marzo si dovrebbe passare alla fase operativa.

Il commissario Lombardo, inoltre, ha ricevuto rassicurazioni dal Dipartimento Urbanistica in merito al trasferimento dei fondi Pisu, che al momento rimangono congelati ma che entro febbraio dovrebbero essere assegnati al Comune che provvederà a saldare le ditte appaltatrici.

Infine, il Commissario si è recato anche presso l'unità operativa autonoma per la forestazione, istituita presso la Presidenza della Regione Calabria, diretta dal dirigente Giuseppe Oliva, per discutere della restituzione di alcuni terreni comunali occupati temporaneamente e non ancora restituiti. Per completare l'iter il Comune dovrà integrare la documentazione già presentata nei mesi scorsi e che comunque risulta essere molto ben circostanziata e completa. 

 

 

 

 

Aggiungi commento

Prima di commentare gli utenti sono tenuti a leggere il regolamento del sito:
I commenti che verranno ritenuti offensivi o razzisti non verranno pubblicati e saranno cancellati
VERRA' PUBBLICATO UN SOLO COMMENTO PER IP


Codice di sicurezza
Aggiorna

Crediti

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica poiché viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62/2001. Le immagini pubblicate sono quasi tutte tratte da internet e quindi valutate di pubblico dominio: qualora il loro uso violasse diritti d’autore, lo si comunichi all’amministratore del blog che provvederà alla loro pronta rimozione. L’amministratore dichiara di non essere responsabile per i commenti inseriti nei post. Eventuali commenti dei lettori, lesivi dell’immagine o dell’onorabilità di persone terze non sono da attribuirsi all’amministratore, nemmeno se il commento viene espresso in forma anonima o criptata. Ogni forma di collaborazione si intende offerta e fornita a titolo gratuito.

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Utilizziamo sia cookie tecnici sia cookie di parti terze per inviare messaggi promozionali sulla base dei comportamenti degli utenti. Può conoscere i dettagli consultando la nostra privacy policy qui. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

 

INVIA ARTICOLO

Che tempo fa