Il negato diritto alla mobilità non si risolve mettendo sui binari, dopo 50 anni, un nuovo treno Swing, il treno diesel regionale di Trenitalia partito dalla stazione di Sibari per Catanzaro, lo scorso mercoledì 20. L’emergenza, perché di emergenza si continua a parlare, va risolta diversamente. 

La stazione va riaperta, la linea va ammodernata e va realizzato il collegamento con l'aeroporto di Crotone. Va, cioè realizzata la metropolitana leggera da integrare con una nuova organizzazione del trasporto su gomma. Vanno ripristinati i treni a lunga percorrenza.Va insomma pianificato un nuovo modello di mobilità che connetta la Sibaritide al resto della Calabria e dell’Italia.

È quanto dichiara Tonino Caracciolo candidato a Sindaco da Rossano Futura per le elezioni amministrative 2016, che coglie l'occasione per ribadire che, se anche il Presidente Mario OliverioO, alla fine, avesse confermato le sue tappe a bordo del nuovo treno, egli non sarebbe stato tra quelli che l’avrebbero aspettato col cappello in mano nelle stazioni, per salutare il suo passaggio.

Nella Sibaritide – denuncia Caracciolo - il diritto alla mobilità è ancora negato. È negato come i diritti alla salute, al lavoro ed alla giustizia. Le quattro emergenze assunte a base del progetto #RossanoFutura.La regione spende oggi più del 70% del fondo trasporti nell'area Cosenza-Rende e stanzia 120 milioni di euro per una inutile metropolitana.

Il territorio della Sibaritide, da Rocca Imperiale a Cariati – aggiunge – non è collegato con il resto del Paese. Anzi, lo era prima ed ora non lo è più. S’investe nell’alta velocità, si pianifica l’intermodalità, si adeguano le linee ferrate, ma non nel Mezzogiorno, non in Calabria, non nella Piana di Sibari.Viviamo in una Regione le cui scelte ci hanno profondamente danneggiato.

Basti pensare all’investimento di 230 milioni di euro per le due metropolitane di Cosenza e Catanzaro. S’investe sulle città – dice ancora il candidato Sindaco - ma non ci si pone il problema di come arrivare in quelle città. Di come, ad esempio,realizzare il grande anello Sibari-Crotone-Catanzaro-Cosenza-Sibari che permetterebbe di integrare ferrovie, strade, porti ed aeroporti.

Aggiungi commento

Prima di commentare gli utenti sono tenuti a leggere il regolamento del sito:
I commenti che verranno ritenuti offensivi o razzisti non verranno pubblicati e saranno cancellati
VERRA' PUBBLICATO UN SOLO COMMENTO PER IP


Codice di sicurezza
Aggiorna

Crediti

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica poiché viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62/2001. Le immagini pubblicate sono quasi tutte tratte da internet e quindi valutate di pubblico dominio: qualora il loro uso violasse diritti d’autore, lo si comunichi all’amministratore del blog che provvederà alla loro pronta rimozione. L’amministratore dichiara di non essere responsabile per i commenti inseriti nei post. Eventuali commenti dei lettori, lesivi dell’immagine o dell’onorabilità di persone terze non sono da attribuirsi all’amministratore, nemmeno se il commento viene espresso in forma anonima o criptata. Ogni forma di collaborazione si intende offerta e fornita a titolo gratuito.

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Utilizziamo sia cookie tecnici sia cookie di parti terze per inviare messaggi promozionali sulla base dei comportamenti degli utenti. Può conoscere i dettagli consultando la nostra privacy policy qui. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

 

INVIA ARTICOLO

Che tempo fa