Giovedì 5 Luglio ore 19.15 Palazzo M.I. De Rosis Rossano centro storico
CORIGLIANO-ROSSANO -  Cresce l’attesa per il concerto del noto pianista Rodolfo RUBINO che si esibirà con musiche di Liszt e Chopin nella prestigiosa kermesse musicale de “La Città della Musica”. Appuntamento da annotare in agenda per giovedì 05 Luglio ore 19,15 presso il Centro di Spiritualità “Madre Isabella De Rosis – Palazzo “M. Isabella De Rosis” nel centro storico di Rossano. 

Inoltre, dalle ore 18,00, sarà possibile visitare ed ammirare le bellezze artistiche del palazzo gentilizio.La Città della Musica, giunta alla sua tredicesima edizione con la direzione e l’ideazione del Maestro Giuseppe Campana è organizzata dal Centro Studi Musicali “G. Verdi” di Rossano. In collaborazione con la Pro Loco Rossano “La Bizantina”, con la partnership del Lions Club Rossano-Sybaris, Gruppo donatori Sangue “FRATRES” Rossano Francesca Zicarelli O.n.l.u.s., l’associazione White Castle, l’azienda agricola Gallo, il ristorante pizzeria Le Macine, il Centro Ottico Pugliese, la Mondadori Bookstore Rossano, il periodico “La Voce”, Unipol Sai, Kairos, Cmp.Rodolfo Rubino ha studiato pianoforte presso il Conservatorio "San Pietro a Majella", di Napoli (Premio Paulella 1987-88) e presso l'Accademia Nazionale di Santa Cecilia di Roma. Oltre a suo padre, Peppino Antonio Rubino, ha avuto maestri quali Annamaria Pennella, Boris Bekhterev, Sergio Perticaroli. Sovente è risultato vincitore di competizioni nazionali di carattere internazionale (Trofeo Ernesto Coop - Messina, Pietro Napoli - Livorno, Ama Calabria - Lamezia Terme, Premio Europa - San Marco di Castellabate, Premio Sergei Rachmaninoff - Morcone, Coppa Pianisti d'Italia - Osimo, Ennio Porrino - Cagliari, FIDAPA - Catanzaro, ecc.). Ha suonato in tutte le maggiori città italiane ed in Austria, Francia, Portogallo, Svizzera, Russia e Turchia. Tra il 2001 e il 2004 ha interpretato spessissimo l'integrale dei 12 Studi Trascendentali di Franz Liszt nel corso di singole serate. Da 17 anni forma un duo con la pianista Tatiana Malguina. Ha registrato musiche di Chopin e Liszt per la Rai e ha partecipato alla realizzazione del CD Musicisti Calabresi, una cooperazione tra il Conservatorio Stanislao Giacomantonio di Cosenza e il Quotidiano della Calabria. Qualche anno fa ha inciso la versione per due pianoforti del Concerto per Pianoforte e Orchestra del compositore calabrese Alfonso Rendano, in duo con la pianista Daniela Roma per la Phoenix Classic. Ha insegnato pianoforte e musica da camera nei conservatori di Ponta Delagada, Coimbra, Figueira da Foz e Aveiro (Portogallo). Molti suoi alunni si sono imposti in concorsi nazionali e internazionali. E' spesso invitato a far parte delle giurie di concorsi pianistici in Italia e all'estero. Attualmente è titolare della cattedra di pianoforte presso il Conservatorio Stanislao Giacomantonio di Cosenza.

 


Aggiungi commento

Prima di commentare gli utenti sono tenuti a leggere il regolamento del sito:
I commenti che verranno ritenuti offensivi o razzisti non verranno pubblicati e saranno cancellati
VERRA' PUBBLICATO UN SOLO COMMENTO PER IP


Codice di sicurezza
Aggiorna

 

Crediti

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica poiché viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62/2001. Le immagini pubblicate sono quasi tutte tratte da internet e quindi valutate di pubblico dominio: qualora il loro uso violasse diritti d’autore, lo si comunichi all’amministratore del blog che provvederà alla loro pronta rimozione. L’amministratore dichiara di non essere responsabile per i commenti inseriti nei post. Eventuali commenti dei lettori, lesivi dell’immagine o dell’onorabilità di persone terze non sono da attribuirsi all’amministratore, nemmeno se il commento viene espresso in forma anonima o criptata. Ogni forma di collaborazione si intende offerta e fornita a titolo gratuito.

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Utilizziamo sia cookie tecnici sia cookie di parti terze per inviare messaggi promozionali sulla base dei comportamenti degli utenti. Può conoscere i dettagli consultando la nostra privacy policy qui. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

 

INVIA ARTICOLO

 

Che tempo fa