Sarà celebrata, nella Città del Codex, la 40esima Giornata per la Vita: “L’Amore dà sempre vita.” All'evento, in programma sabato 10 febbraio 2018 presso l’Istituto Tecnico Commerciale Statale di Via Nazionale allo Scalo di Rossano, prenderanno parte numerose autorità ed esperti in materia. 

La giornata di studio,come da programma, sarà suddivisa in due parti. In mattinata, dopo i saluti del sindaco Stefano Mascaro e del Dirigente scolastico Anna Maria Di Cianni, si darà vita, con inizio alle ore 10:30, all’interessante incontro-dibattito sul tema: “Esistono alternative all’aborto? L’aiuto alla gravidanza e l’esperienza del CaV”. I lavori, per l’occasione, saranno coordinati da Giuseppe Bruno (Giurista e Criminologo). Diversi, poi, gli interventi: da Natale Bruno (Presidente del Movimento per la Vita di Rossano) a don Antonio Martello (Responsabile della Pastorale della Salute dell’Arcidiocesi di Rossano-Cariati), dal dott. Massimo Magliocchetti (Responsabile Giovani Roma del Movimento per la Vita, Bioeticista e praticante avvocato) all’On. Gian Luigi Gigli (Presidente del Movimento per la Vita in Italia). Nel pomeriggio, invece, si darà vita alla seconda sessione dei lavori, con inizio alle ore 17:30, dal tema: “Custodire la vita: luce e ombre della DAT. Libertà e responsabilità del fine vita? Alcune riflessioni etiche”. Sono previsti, dopo i saluti del sindaco e del dirigente scolastico, gli interventi del dott. Antonio Mondera (Presidente dell’Accademia della Sibaritide), del dott. Natale Bruno (Presidente del Movimento per la Vita di Rossano), del dott. Massimo Magliocchetti (Responsabile Giovani Roma Movimento per la Vita), della Prof.ssa Aquilina Sergio (Docente di Bioetica, Teologia del Diritto di Filosofia Morale presso la Pontificia Facoltà Teologica dell’Italia Meridionale Istituto Teologico Cosentino Redemptoris Custos) e di S.E. Mons. Giuseppe Satriano (Arcivescovo della Diocesi di Rossano-Cariati). I lavori, anche in questa occasione, saranno coordinati dal dott. Giuseppe Bruno (Giurista e Criminologo). L’evento in città è stato organizzato dal Movimento per la Vita, grazie alla fattiva collaborazione del Comune di Rossano, dell'Arcidiocesi e della Pastorale per la Salute dell'Arcidiocesi di Rossano-Cariati, di FederVita Calabria attraverso i MpV e Cav calabresi in modo particolare nella figura del suo Presidente prof. Francesco Saverio Ardito, dell'Accademia della Sibaritide presieduta dal dott. Antonio Mondera e dell'Associazione "Tutto ciò che è vita" di cui è Presidente la dott.ssa Cinzia Cappa. La cittadinanza è invitata a partecipare.

ANTONIO LE FOSSE
 

 

Aggiungi commento

Prima di commentare gli utenti sono tenuti a leggere il regolamento del sito:
I commenti che verranno ritenuti offensivi o razzisti non verranno pubblicati e saranno cancellati
VERRA' PUBBLICATO UN SOLO COMMENTO PER IP


Codice di sicurezza
Aggiorna

Crediti

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica poiché viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62/2001. Le immagini pubblicate sono quasi tutte tratte da internet e quindi valutate di pubblico dominio: qualora il loro uso violasse diritti d’autore, lo si comunichi all’amministratore del blog che provvederà alla loro pronta rimozione. L’amministratore dichiara di non essere responsabile per i commenti inseriti nei post. Eventuali commenti dei lettori, lesivi dell’immagine o dell’onorabilità di persone terze non sono da attribuirsi all’amministratore, nemmeno se il commento viene espresso in forma anonima o criptata. Ogni forma di collaborazione si intende offerta e fornita a titolo gratuito.

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Utilizziamo sia cookie tecnici sia cookie di parti terze per inviare messaggi promozionali sulla base dei comportamenti degli utenti. Può conoscere i dettagli consultando la nostra privacy policy qui. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

 

INVIA ARTICOLO

Che tempo fa