Era nell’aria, l’abbiamo scritto ripetutamente che il seggio del consigliere regionale Giuseppe Graziano era a forte rischio, ed infatti la Corte d’appello di Catanzaro lo ha estromesso da Palazzo Campanella insediando al suo posto Gianluca Gallo. Tra tutti gli atti compiuti dall’ex consigliere Graziano, certamente il più rappresentativo è stato quello che ha istituito la legge per il Referendum popolare consultivo

sulla proposta di fusione dei Comuni di Corigliano Calabro e di Rossano. LEGGI ARTICOLO COMPLETO


 

Commenti   

+4 #2 ulismo pop 2017-11-06 22:23
Questi scritti hanno la bellezza di essere leggeri e profumati... Come l'aria fritta! Che sproloqui... che vaneggiamenti... provocazioni senza la minima sostanza... che due palle!!!
Citazione
+4 #1 Lex 2017-11-06 15:13
E’ fuori da ogni dubbio che tutti gli atti amministrativi in precedenza compiuti dall’ex Consigliere Graziano resteranno sempre pienamente efficaci, compresa la proposta di legge sulla Fusione. Al riguardo ti segnalo che il Consiglio di Stato ha gia' affermato, con la sentenza numero 3673 del 2012, che in tale caso non viene meno l'efficacia degli atti compiuti perche' questi costituiscono espressione di un rapporto organico di fatto, laddove vi siano state elezioni regolari nel rispetto della volonta' degli elettori. Questo principio e' stato ribadito anche dal TAR di Napoli la sentenza numero 5432 del 2015.
Citazione

Aggiungi commento

Prima di commentare gli utenti sono tenuti a leggere il regolamento del sito:
I commenti che verranno ritenuti offensivi o razzisti non verranno pubblicati e saranno cancellati
VERRA' PUBBLICATO UN SOLO COMMENTO PER IP


Codice di sicurezza
Aggiorna

Crediti

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica poiché viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62/2001. Le immagini pubblicate sono quasi tutte tratte da internet e quindi valutate di pubblico dominio: qualora il loro uso violasse diritti d’autore, lo si comunichi all’amministratore del blog che provvederà alla loro pronta rimozione. L’amministratore dichiara di non essere responsabile per i commenti inseriti nei post. Eventuali commenti dei lettori, lesivi dell’immagine o dell’onorabilità di persone terze non sono da attribuirsi all’amministratore, nemmeno se il commento viene espresso in forma anonima o criptata. Ogni forma di collaborazione si intende offerta e fornita a titolo gratuito.

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Utilizziamo sia cookie tecnici sia cookie di parti terze per inviare messaggi promozionali sulla base dei comportamenti degli utenti. Può conoscere i dettagli consultando la nostra privacy policy qui. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

 

INVIA ARTICOLO

Che tempo fa