Il giorno 07/02/2018 si è tenuto, presso la sede Inps di Rossano, un incontro fra le organizzazioni sindacali territoriali rappresentate da Vincenzo Casciaro e Michele Tempo per la CGIL, Giuseppe Mascaro delegato CISL, Luciano Campilongo per la UIL, Emilio Cinelli per la CISAL, la RSU di sede rappresentata da Maria Madeo, Francesco Madeo, Luca Domanico, e le OO.SS rappresentate da Francesco Madeo (CGIL), 

con all’ordine del giorno la richiesta di istituzione della filiale provinciale presso la sede Inps di Rossano alla luce della nascita della nuova città Corigliano Rossano. Alla riunione hanno portato i saluti dell’Amministrazione il Dott. Giuseppe Amato e la dottoressa Rossella Alvaro.

L’approvazione in consiglio regionale della legge che, dal 1 aprile, istituisce il nuovo comune Corigliano Rossano ridisegna l’assetto territoriale della provincia di Cosenza.
Oggi Corigliano e Rossano costituiscono, insieme, la terza città della Calabria, dopo Reggio Calabria e Catanzaro, e la nuova città assume il ruolo di polo strategico per l’intero territorio della Sibaritide e diventa, ancor di più, un punto di forza per l’intera regione Calabria.
La sede Inps di Rossano, ex sede sub provinciale, ma declassata a semplice sede territoriale con la precedentemente riorganizzazione adottata dall’allora presidente dell’Istituto Mastrapasqua, aveva ottenuto il riconoscimento ad Agenzia Complessa, proprio in ragione delle peculiarità del suo territorio, della quantità di prestazioni erogate, della produttività della stessa a tutti i livelli, e della mobilitazione del personale in sinergia con le OO.SS..
La precedente riorganizzazione, probabilmente non è risultata poi rispondente alle esigenze organizzative dell’Inps, per cui l’Istituto ha messo a punto un altro progetto che si sta sperimentando a partire dal 2017. In questo nuovo modello organizzativo sono previste le filiali provinciali, funzionalmente dipendenti dalle sedi provinciali, che dovrebbero offrire ai cittadini la totalità dei servizi gestiti attualmente nonché altri servizi aggiuntivi.
In questo mutato quadro territoriale, esprimono apprezzamento nei confronti del Direttore provinciale dott. Pasquale Scortecci e del Direttore regionale dott. Diego De Felice che, con lungimiranza, su impulso della RSU e OO.SS. della sede, hanno richiesto alla direzione nazionale la istituzione della filiale provinciale presso la sede INPS di Rossano.
Così la sede Inps di Rossano potrà avere il giusto riconoscimento che le spetta per i numeri, per la competenza, per il personale, per la struttura logistica, per i progetti sperimentali e innovati che sta portando avanti, e costituire così il primo passo da cui far ripartire questo territorio e dare alla nuova città il ruolo che merita.
Da parte nostra continua l’impegno ed il lavoro, attraverso le nostre organizzazioni nazionali, il comitato provinciale ed il coinvolgimento delle forze politiche ed istituzionali, dal livello locale a quello nazionale, lavorando a fianco e in sinergia con l’Amministrazione Inps, per portare a compimento questo obiettivo.

Rossano 07/02/2018 CGIL, CISL, UIL, CISAL USB TERRITORIALI   

 

Aggiungi commento

Prima di commentare gli utenti sono tenuti a leggere il regolamento del sito:
I commenti che verranno ritenuti offensivi o razzisti non verranno pubblicati e saranno cancellati
VERRA' PUBBLICATO UN SOLO COMMENTO PER IP


Codice di sicurezza
Aggiorna

Crediti

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica poiché viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62/2001. Le immagini pubblicate sono quasi tutte tratte da internet e quindi valutate di pubblico dominio: qualora il loro uso violasse diritti d’autore, lo si comunichi all’amministratore del blog che provvederà alla loro pronta rimozione. L’amministratore dichiara di non essere responsabile per i commenti inseriti nei post. Eventuali commenti dei lettori, lesivi dell’immagine o dell’onorabilità di persone terze non sono da attribuirsi all’amministratore, nemmeno se il commento viene espresso in forma anonima o criptata. Ogni forma di collaborazione si intende offerta e fornita a titolo gratuito.

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Utilizziamo sia cookie tecnici sia cookie di parti terze per inviare messaggi promozionali sulla base dei comportamenti degli utenti. Può conoscere i dettagli consultando la nostra privacy policy qui. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

 

INVIA ARTICOLO

Che tempo fa