I ringraziamenti del consigliere comunale per aver maturato questa esperienza
«E’ stata una gioia aver maturato l’esperienza di consigliere comunale di Rossano e non posso non ringraziare chi mi ha coinvolto e tutta l’assise». Il consigliere comunale di Fratelli d’Italia, Maria Granieri, ai saluti per l’ormai noto scioglimento del civico consesso per via della fusione dei comuni di Corigliano e Rossano, ai saluti non si esime dal dire grazie a «Ernesto Rapani, che mi ha offerto questa possibilità di candidarmi».

«A lui – prosegue Maria Granieri – devo esprimere gratitudine perché seppur da neofita della politica “attiva” fatta in prima linea, convincendomi a candidarmi, mi ha offerto la possibilità di maturare questa bella esperienza. Un grazie lo dico anche a tutti i colleghi consiglieri, nonostante vi siano state divergenze di vedute. Sono stata onorata di aver fatto parte di questa consiliatura. Da domani, 31 marzo, in poi continuerò a svolgere come sempre il mio servizio fra la gente. Rinuncio volentieri all’incarico affidatomi dagli elettori perché da domani questo territorio avrà l’opportunità di poter sfruttare un’occasione di sviluppo dalle potenzialità immense. Ci ho creduto, ho combattuto anche io affinché giungessimo a questo momento con una speranza in più da affidare ai nostri giovani, futura classe dirigente, confidando che colgano questa grande opportunità, qual è la fusione, e si rendano migliori. Mi auguro che questo importantissimo processo culturale – avanza il consigliere comunale di Fdi – rappresenti il punto di svolta per il nostro martoriato e depauperato territorio».

Rivolgendosi proprio ai giovani «che seppur timidamente ho notato al fianco di questo grande processo sociale», l’auspicio di Maria Granieri «è che possano impegnarsi per costruire un futuro migliore, dimostrando che questa terra può cambiare, poiché la strada della fusione è quella giusta».

Grazie all’esperienza maturata «continuerò, da libero cittadino a rendermi parte attiva, vigilando per il bene delle collettività. Un ringraziamento particolare ai dipendenti comunali ed alla polizia municipale per la sempre cortese disponibilità ed umana accoglienza nell’espletare il mio mandato, ma soprattutto grazie a chi mi ha sostenuto, ai miei elettori, senza dimenticare gli assessori ed il sindaco Mascaro, nonostante abbia spesso contrastato il loro operato, ma anche appoggiato le loro idee quando c’era del positivo per la comunità. Un sentito in bocca al lupo al commissario prefettizio, Domenico Bagnato il quale, ne sono certa, non lesinerà energie per portare a termine un delicatissimo incarico che è quello di posare la prima pietra della grande città di Corigliano Rossano e di agire nell’esclusivo bene della collettività».
 

 

Aggiungi commento

Prima di commentare gli utenti sono tenuti a leggere il regolamento del sito:
I commenti che verranno ritenuti offensivi o razzisti non verranno pubblicati e saranno cancellati
VERRA' PUBBLICATO UN SOLO COMMENTO PER IP


Codice di sicurezza
Aggiorna

 

Crediti

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica poiché viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62/2001. Le immagini pubblicate sono quasi tutte tratte da internet e quindi valutate di pubblico dominio: qualora il loro uso violasse diritti d’autore, lo si comunichi all’amministratore del blog che provvederà alla loro pronta rimozione. L’amministratore dichiara di non essere responsabile per i commenti inseriti nei post. Eventuali commenti dei lettori, lesivi dell’immagine o dell’onorabilità di persone terze non sono da attribuirsi all’amministratore, nemmeno se il commento viene espresso in forma anonima o criptata. Ogni forma di collaborazione si intende offerta e fornita a titolo gratuito.

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Utilizziamo sia cookie tecnici sia cookie di parti terze per inviare messaggi promozionali sulla base dei comportamenti degli utenti. Può conoscere i dettagli consultando la nostra privacy policy qui. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

 

 

INVIA ARTICOLO

Che tempo fa