All’approssimarsi della stagione estiva riemergono puntualmente alcune carenze croniche nel servizio di controllo e pulizia del territorio da parte degli enti preposti. Oggi c’è un commissario che governa la citta di Corigliano Rossano e pensiamo abbia il dovere di mettere in atto le procedure normali di controllo del territorio previste dalle legislazioni e dalle disposizioni vigenti. 

 

 

Il servizio di raccolta dei rifiuti solidi urbani, in base agli accordi del capitolato di contratto tra la ditta interessata e il comune di Rossano, prevede che i cassonetti vengano lavati e ripuliti periodicamente cosa che normalmente non viene quasi mai fatta, ma che all’aumentare della temperatura si rende assai più necessario, perché aumenta il rischio di parassiti e di infezioni che facilmente si possono trasmettere. Accade poi che il servizio di lavaggio a volte venga svolto nelle aree più frequentate e molte contrade vengano dimenticate per settimane con rifiuti incautamente abbandonati per strada senza che né vengano raccolti, e neppure si proceda ad una accurata disinfezione dei cassonetti. Così come un servizio di adeguata pulizia delle aree intorno ai cassonetti dei rifiuti solidi urbani spesso non viene svolto e rifiuti più o meno ingombranti giacciono a volte per settimane senza che alcuno degli addetti alla raccolta dei RSU provveda adeguatamente. Certe volte, in alcune contrade proprio per la presenza di questi rifiuti ingombranti di vario genere, è persino difficile accedere al cassonetto stesso per depositare o gli scarti umidi oppure i rifiuti non differenziabili. In molte zone della città i marciapiedi non vengono adeguatamente ripuliti come invece prevede il contratto col quale è stata assegnata la gestione del servizio . Molte aree dove sono presenti i cassonetti sono adiacenti ad aree agricole e sono quest’anno sommerse dalle erbe e anche qui notiamo come non sia ancora partito il servizio di pulizia delle aree verdi nella città e nei dintorni così come prevede la legge. Alcune delle notizie che abbiamo riportato non sono una novità per la nostra città , ma ogni anno i servizi di pulizia del territorio e di gestione dei RSU( affidati comunque a soggetti diversi) partono in ritardo o a volte non partono proprio, com’è il caso del lavaggio dei cassonetti o della pulizia dei marciapiedi. Solo dopo che i residenti espongono le proprie lamentele chi di dovere provvede ad eseguire i lavori che invece dovrebbero essere un servizio automatico che è stato pagato dalla collettività. Pertanto invitiamo il commissario prefettizio che gestisce il nostro comune ad attivarsi perché le problematiche da noi evidenziate siano risolte al meglio chiamando chi ne ha competenza a non esimersi dal proprio dovere. Naturalmente tutto il discorso sulla gestione dei rsu andrebbe rivisto secondo una ottica di difesa dell’0ambiente eliminando i cassonetti per una raccolta differenziata porta a porta di tutti i rifiuti e in tutta la città educando il cittadino a cooperare attivamente per la difesa del nostro territorio. Purtroppo chi ci ha fin qui amministrato finora non si è posto in questa ottica, che invece è fondamentale se vogliamo un rilancio anche turistico del nostro territorio.
CORIGLIANO-ROSSANO MOVIMENTO CINQUESTELLE
GRUPPO ROSSANO


Aggiungi commento

Prima di commentare gli utenti sono tenuti a leggere il regolamento del sito:
I commenti che verranno ritenuti offensivi o razzisti non verranno pubblicati e saranno cancellati
VERRA' PUBBLICATO UN SOLO COMMENTO PER IP


Codice di sicurezza
Aggiorna

 

Crediti

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica poiché viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62/2001. Le immagini pubblicate sono quasi tutte tratte da internet e quindi valutate di pubblico dominio: qualora il loro uso violasse diritti d’autore, lo si comunichi all’amministratore del blog che provvederà alla loro pronta rimozione. L’amministratore dichiara di non essere responsabile per i commenti inseriti nei post. Eventuali commenti dei lettori, lesivi dell’immagine o dell’onorabilità di persone terze non sono da attribuirsi all’amministratore, nemmeno se il commento viene espresso in forma anonima o criptata. Ogni forma di collaborazione si intende offerta e fornita a titolo gratuito.

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Utilizziamo sia cookie tecnici sia cookie di parti terze per inviare messaggi promozionali sulla base dei comportamenti degli utenti. Può conoscere i dettagli consultando la nostra privacy policy qui. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

 

INVIA ARTICOLO

Che tempo fa