“Colabrodo”, con tale termine viene descritta dall’ing. Cataldo Capalbo dell’Associazione Rossano Pentastellata la rete di adduzione idrica. “Fra perdite e derivazioni (regolari???), sarebbe interessante avere contezza di quanta acqua parte dai pozzi e dalle sorgenti e quanta ne arriva alla rete di distribuzione,

 tra l’altro il D.M. LL.PP. n. 99 del 8 gennaio 1997 “Regolamento sui criteri e sul metodo in base ai quali valutare le perdite degli acquedotti e delle fognature”, prevede la trasmissione al Ministero, da parte del gestore, entro il mese di febbraio di ciascun anno, di appositi rapporti. Se il sistema di monitoraggio fosse stato in funzione”, prosegue l’ing. Capalbo, “avrebbe sicuramente segnalato la copiosa perdita in prossimità del pozzo sito in C.da Santa Caterina ai margini del Torrente Colagnati, con centinaia di metri cubi di acqua che giornalmente si sversano nel greto di quest’ultimo. Nel frattempo”, prosegue il referente dell’associazione, “abbiamo provveduto a segnalare la perdita all’ufficio tecnico comunale e a richiedere alla Sorical i rapporti degli ultimi cinque anni. Auspichiamo che le prossime amministrazioni, comunali e regionali, prendano sul serio il problema dell’acqua e intervengano con un rifacimento dell’intera rete, affiancata da un efficiente sistema di monitoraggio e da massicci interventi di rimboschimento.”

Ing. Cataldo Capalbo
Associazione Rossano Pentastellata

                                                                     

 


Aggiungi commento

Prima di commentare gli utenti sono tenuti a leggere il regolamento del sito:
I commenti che verranno ritenuti offensivi o razzisti non verranno pubblicati e saranno cancellati
VERRA' PUBBLICATO UN SOLO COMMENTO PER IP


Codice di sicurezza
Aggiorna

 

Crediti

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica poiché viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62/2001. Le immagini pubblicate sono quasi tutte tratte da internet e quindi valutate di pubblico dominio: qualora il loro uso violasse diritti d’autore, lo si comunichi all’amministratore del blog che provvederà alla loro pronta rimozione. L’amministratore dichiara di non essere responsabile per i commenti inseriti nei post. Eventuali commenti dei lettori, lesivi dell’immagine o dell’onorabilità di persone terze non sono da attribuirsi all’amministratore, nemmeno se il commento viene espresso in forma anonima o criptata. Ogni forma di collaborazione si intende offerta e fornita a titolo gratuito.

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Utilizziamo sia cookie tecnici sia cookie di parti terze per inviare messaggi promozionali sulla base dei comportamenti degli utenti. Può conoscere i dettagli consultando la nostra privacy policy qui. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

 

INVIA ARTICOLO

Che tempo fa