• Home
  • Notizie
  • Politica
  • Minnicelli replica alle "illecite provocazioni" di Mascaro: «L'ex, ex sindaco...»

Minnicelli replica alle "illecite provocazioni" di Mascaro: «L'ex, ex sindaco...»

È da qualche mese che l’ex, ex Sindaco “bello di casa” sta, invano, cercando una mia qualsiasi reazione rissosa alle sue anche illecite provocazioni in pubblico e alle spalle, che è il luogo prediletto da chi sappiamo.

Ha già avuto, in altre occasioni, le risposte che si meritavano lui e i suoi suggeritori amanuensi e se replica vi è stata è rimasta sempre nei limiti della correttezza, non essendo, noi, avvezzi ad aggradire nessuno, men che meno la “croce rossa”.

Ma voglio restare ai fatti.

In una recente riunione pubblica con i Commissari sul tema dei Fondi POR, guada caso, nell’immediatezza della scadenza dei termini per la presentazione dei Progetti (hai visto mai?), ho assistito, con altri, all’illustrazione dell’ottima funzionaria dr.ssa De Vita che, con preziosa professionalità ci ha intrattenuto sulle singole linee di intervento prescelte di concerto con la Regione, dalla disciolta Amministrazione (tra l’altro assente) e sulle linee guida generali. In seguito ad una serie di interventi critici giunti da più parti anche sulla chat wh del C100A, la stessa Funzionaria, ha precisato date e termini dell’approvazione delle progettazioni “governative”, tutte rigorosamente in scadenza di mandato e non pubblicate sul sito. Ciascuno faccia da solo le considerazioni che vuole. Quindi ci siamo limitati – come detto in ottima compagnia - a dire che la scadente Amministrazione, avendone avuto il tempo, meglio avrebbe fatto, in termini di corretta comunicazione ai cittadini, a dare maggiore informativa su quei fondi POR, tempo prima che si arrivasse all’imminenza del prevedibile “addio”.

Inoltre mentre qualcuno avvertiva più volte che la nuova Città doveva essere inserita per tempo in una nuova dislocazione dei Fondi POR, quelli che dicono che “sanno” (ex, ex Sindaco e Assessori) nulla hanno fatto per mesi per rivendicare al nascente Comune Unico il DIRITTO di far cambiare i connotati regionali della divisione dei Fondi tra grandi Città e Aree Urbane nella quale ultima categoria siamo proditoriamente rimasti intrappolati nonostante che da mesi (21 ottobre 2017) fossimo la terza Città di Calabria, così perdendo tra i 30 e i 50 MILIONI di euro del POR. Questo perché i due ex Sindaci, invece di fare le “barricate” nei confronti della Regione per ottenere più fondi, andavano in ginocchio a chiedere altro (rinvii e assessorati), così come bene sappiamo e invece le barricate le hanno alzate contro i cittadini. Quindi dal sottoscritto nonché da ex Consiglieri regionali (tra cui il Relatore della Legge) e da opinionisti vari, si sono agitate più che legittime posizioni politiche degne di un civile dibattito politico. Prendiamo invece atto che si è voluto trascendere in pubbliche offese, della quali qualcuno risponderà nelle sedi dovute, se del caso insieme al giornale che le ha pubblicate, salvo smentita nei modi e termini di legge. Inoltre sia ben chiaro che noi non abbiamo chiesto di bloccare nulla e, come sempre, abbiamo parlato di Politica invece che di sistemazione di interessi.

Per dirla tutta varrebbe la pena che certi soggetti usi abitualmente ad attività assai poco commendevoli, vi si dedicassero totalmente, senza invadere il terreno proprio di chi per inveterata storia personale o grazie al Movimento pro Fusione, pratica “altruismo civico” che non può essere compreso da chi si è sempre e solo fatto “i c. soi” a porte aperte o chiuse che siano.

Avv. Amerigo Minnicelli

 
 

 

 
0 awesome comments!

Il Blog di Rossano