A differenza del suo e nostro presidente del Consiglio dei ministri Giuseppe Conte, le uniche parole che ella non potrà pronunciare – almeno per adesso – sono: «Sarò l’avvocato del popolo italiano», o di quello di Corigliano Rossano oppure ancora di quello della Sibaritide, se preferite. Già, perché l’onorevole Elisa Scutellà (foto), deputata locale del Movimento 5 Stelle, è stata ancora “condannata” a restare un’aspirante, d’avvocato.

 

 

 

Nel fine settimana scorso, infatti, la Presidenza della Corte d’Appello di Catanzaro ha provveduto a rendere noti i nominativi dei praticanti forensi che mesi or sono avevano sostenuto le prove scritte per poter accedere a quelle orali e quindi all’ambìta professione togata. LEGGI ARTICOLO COMPLETO


 


Commenti   

Pietro Altavilla
+1 #3 Pietro Altavilla 2018-06-25 07:59
Se questo è fare opposizione al nuovo Governo o tentare di ledere la vita privata di una eletta dal popolo...beh...credo che non solo Elisa Scutellà ma anche il Governo Conte governeranno per altre numerose legislature. Esprimo vicinanza e solidarietà ad Elisa per l'inopportuno e strumentale attacco alla sua onesta figura.
Citazione
fabio menin
+2 #2 fabio menin 2018-06-24 09:59
se uno solo degli onorevoli plurilaureati che abbiamo avuto negli ultimi vent'anni nel nostro territorio tra Rossano e Corigliano si fossero impegnati come ha fatto in soli 3 mesi la nostra neodeputata Elisa Scutellà, forse avremmo avuto ancora il tribunale, qualche reparto in più nei nostri ospedali e sicuramente il milano crotone. La nostra deputata insieme ai tre colleghi eletti sta incontrando tante istituzioni locali e non come mai nessun politico eletto alparlamento aveva fatto, facendo solo anticamere e brutte figure. sinceramente preferisco che sia andata così piuttosto ch vederla agire in qualche tribunale da avvocatessa. ne ha sempre tempo per farlo.
Citazione
Vito Pugliese
0 #1 Vito Pugliese 2018-06-23 17:15
Intanto stiamo parlando di una persona laureata che è stata regolarmente votata ed eletta quale deputatata del M5S, per quanto riguarda l’esame di avvocato, avrà tempo e luogo per poterlo sostenere, però, non è che perché non ha superato l’esame di abilitazione non può fare la deputata o se occorre anche la ministra di qualche ministero!!! In Italia di parlamentari, addirittura appena scolarizzati ne abbiamo avuto a bizzeffe.
Stiamo parlando di una giovane ragazza laureata che sa il fatto suo e degna di poterci rappresentare.
Io mi sento largamente rappresentata da Elisa Scutellà, magari ce ne fossero stati come lei (punto)
Citazione

Aggiungi commento

Prima di commentare gli utenti sono tenuti a leggere il regolamento del sito:
I commenti che verranno ritenuti offensivi o razzisti non verranno pubblicati e saranno cancellati
VERRA' PUBBLICATO UN SOLO COMMENTO PER IP


Codice di sicurezza
Aggiorna

 

Crediti

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica poiché viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62/2001. Le immagini pubblicate sono quasi tutte tratte da internet e quindi valutate di pubblico dominio: qualora il loro uso violasse diritti d’autore, lo si comunichi all’amministratore del blog che provvederà alla loro pronta rimozione. L’amministratore dichiara di non essere responsabile per i commenti inseriti nei post. Eventuali commenti dei lettori, lesivi dell’immagine o dell’onorabilità di persone terze non sono da attribuirsi all’amministratore, nemmeno se il commento viene espresso in forma anonima o criptata. Ogni forma di collaborazione si intende offerta e fornita a titolo gratuito.

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Utilizziamo sia cookie tecnici sia cookie di parti terze per inviare messaggi promozionali sulla base dei comportamenti degli utenti. Può conoscere i dettagli consultando la nostra privacy policy qui. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

 

INVIA ARTICOLO

 

Che tempo fa