Si è tenuta ieri presso il centro di eccellenza di Corigliano Rossano, la prima riunione congiunta fra i gruppi dirigenti di Corigliano e di Rossano al fine di iniziare un percorso virtuoso che porti al più presto il Partito ad affrontare in maniera unitaria le sfide aperte nella città, nel territorio e nella Calabria. 

 

 

La riunione, richiesta con forza dal gruppo dirigente locale, e prontamente convocata insieme al Responsabile organizzativo regionale Giovanni Puccio, ha visto la partecipazione attiva e numerosa del gruppo dirigente.

Tanti i temi toccati negli interventi, a partire dalla analisi della situazione attuale del Partito, dell’impegno del Governo regionale, dell’Assemblea nazionale del 7 luglio.
Ma la discussione si è fortemente incentrata sulla fase di transizione che dal Referendum dell’ottobre scorso porta alla costituzione della nuova città e dalla esigenza di far ripartire il Partito ripensandone l’organizzazione adeguandola a questa nuova realtà istituzionale.
A questa nuova città, la terza della Calabria, punto di forza della sibaritide e dell’intera Calabria, il PD ha guardato e guarda con l’attenzione dovuta e con fatti concreti quali l’avvio di importanti e da tempo richieste infrastrutture, quali la elettrificazione e l’ammodernamento della linea ferroviaria, l’inizio dei lavori del terzo mega lotto della SS 106, la ZES per la valorizzazione del porto.
Ora l’impegno è rivolto al nuovo ospedale ritenuto indispensabile per garantire il diritto alla salute dei cittadini, al Piano Strutturale Associato da adottare apportando alcune modifiche nella fase delle osservazioni, alla valorizzazione del turismo e dell’agricoltura.
Come prossime tappe sono previsti momenti d’incontro con gli iscritti e la città e la costituzione di un coordinamento che guidi questa fase e porti il partito al congresso.

Cosenza, 4 Luglio 2018

Il Segretario provinciale PD
Luigi Guglielmelli
 

 


Commenti   

Plinio
+3 #1 Plinio 2018-07-04 21:48
Partito autoreferenziale e vuoto, pieno solo di vecchi tromboni trombati pronto solo a chiudersi di fronte ad ogni cosa che possa modificare lo status quo. Alle prossime amministrative, se la linea sarà questa scomparirà del tutto...
Citazione

Aggiungi commento

Prima di commentare gli utenti sono tenuti a leggere il regolamento del sito:
I commenti che verranno ritenuti offensivi o razzisti non verranno pubblicati e saranno cancellati
VERRA' PUBBLICATO UN SOLO COMMENTO PER IP


Codice di sicurezza
Aggiorna

 

Crediti

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica poiché viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62/2001. Le immagini pubblicate sono quasi tutte tratte da internet e quindi valutate di pubblico dominio: qualora il loro uso violasse diritti d’autore, lo si comunichi all’amministratore del blog che provvederà alla loro pronta rimozione. L’amministratore dichiara di non essere responsabile per i commenti inseriti nei post. Eventuali commenti dei lettori, lesivi dell’immagine o dell’onorabilità di persone terze non sono da attribuirsi all’amministratore, nemmeno se il commento viene espresso in forma anonima o criptata. Ogni forma di collaborazione si intende offerta e fornita a titolo gratuito.

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Utilizziamo sia cookie tecnici sia cookie di parti terze per inviare messaggi promozionali sulla base dei comportamenti degli utenti. Può conoscere i dettagli consultando la nostra privacy policy qui. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

 

INVIA ARTICOLO

 

Che tempo fa