Mascaro a Roma delegato da Commissario Bagnato. Giustizia di prossimità,Corigliano Rossano nel Comitato nazionale

CORIGLIANO ROSSANO – La soppressione del Tribunale di ROSSANO per effetto della riforma della geografia giudiziaria è da ritenersi un totale fallimento: non solo ha rappresentato un danno per gli utenti, ma un grande spreco di denaro pubblico in dispregio agli auspicati risparmi di spesa e maggiore efficienza.

 
È quanto ha dichiarato Stefano MASCARO, già Sindaco di ROSSANO, intervenendo questa mattina (venerdì 6), in rappresentanza del Comune unico, delegato dal Commissario Prefettizio, il Prefetto Domenico BAGNATO, all’incontro ospitato nella sede del Centro Nazionale Forense, a ROMA, al quale hanno partecipato sindaci, amministratori, avvocati e componenti di comitati forensi dei comuni capoluoghi di circondari già sede dei tribunali soppressi.  Da CORIGLIANO ROSSANO erano presenti anche gli avvocati Dora MAURO e Maurizio MINNICELLI.
 
Contrastare con ogni mezzo la riforma che ha soppresso le sedi dei tribunali ed intraprendere ogni iniziativa per ottenere l’abrogazione e/o la modifica dei provvedimenti legislativi. È, questo, l’obiettivo del COMITATO PER LA DIFESA DELLA GIUSTIZIA DI PROSSIMITÀ, costituitosi per l’occasione anche alla luce del contratto di governo che prevede la rivisitazione della geografia giudiziaria e modifica della riforma del 2012 che ha accentrato sedi e tribunali per riportare tribunali, procure e giudici di pace vicini a cittadini e imprese.
 
Il Comitato ha sollecitato un incontro con il Ministro della Giustizia e si è dato, inoltre, appuntamento per VENERDÌ 20 LUGLIO, nella Capitale, per proseguire con le iniziative.

 


Aggiungi commento

Prima di commentare gli utenti sono tenuti a leggere il regolamento del sito:
I commenti che verranno ritenuti offensivi o razzisti non verranno pubblicati e saranno cancellati
VERRA' PUBBLICATO UN SOLO COMMENTO PER IP


Codice di sicurezza
Aggiorna

 

Crediti

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica poiché viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62/2001. Le immagini pubblicate sono quasi tutte tratte da internet e quindi valutate di pubblico dominio: qualora il loro uso violasse diritti d’autore, lo si comunichi all’amministratore del blog che provvederà alla loro pronta rimozione. L’amministratore dichiara di non essere responsabile per i commenti inseriti nei post. Eventuali commenti dei lettori, lesivi dell’immagine o dell’onorabilità di persone terze non sono da attribuirsi all’amministratore, nemmeno se il commento viene espresso in forma anonima o criptata. Ogni forma di collaborazione si intende offerta e fornita a titolo gratuito.

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Utilizziamo sia cookie tecnici sia cookie di parti terze per inviare messaggi promozionali sulla base dei comportamenti degli utenti. Può conoscere i dettagli consultando la nostra privacy policy qui. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

 

INVIA ARTICOLO

 

Che tempo fa