Come se non bastassero, si rimpingua il numero dei candidati a sindaco. A destra e sinistra non si rimane inermi e quasi a cadenza giornaliera non mancano gli “accrediti”. Questa volta tocca a Titti Scorza.

Sarà una bella “lotta”, quindi, non c’è che dire, perché mai come in questa tornata elettorale, se ne stanno sentendo letteralmente di tutti i colori.

Ipotesi fra le più fantasiose e fra rappresentanti politici che in teoria non avrebbero nulla in comune, trasversalismi, teorie legate a compromessi storici di nuova generazione la stanno facendo da padrona sui marciapiedi cittadini. Perché se gli appassionati di politica ne parlano, nei capannelli come nei salotti, evidentemente un minimo di verità ci sarà pure. Hai voglia a smentire.

Senza tema di smentita, ad ogni modo, è certo che alla lista di candidati a sindaco si aggiungerà Titti Scorza, esponente “dissidente” del Partito democratico, ma solo nel caso in cui dovessero saltare le primarie che sta richiedendo da tempo. Se, come pare, in città non si terranno in quanto i termini per le candidature all’istituto democratico delle primarie sono scadute lo scorso 20 febbraio, allora la Scorza concorrerà in solitaria, con una lista a supporto, i “Democratici per Rossano”. Un po’ come avvenuto qualche mese fa con Tonino Caracciolo, anch’egli fortemente critico con i suoi compagni di partito quando ha deciso di candidarsi con la lista Rossano Futura.

In casa Pd, nel frattempo, tutto sembra tacere apparentemente, seppur si lavori alacremente sotto traccia per tentare di serrare le fila ed individuare un candidato cosiddetto di “superamento”. I ben informati riferiscono che queste ore saranno decisive e che non mancherà molto a fugare ogni dubbio. 

Luca Latella

 

Commenti   

utente02
0 #2 utente02 2016-02-23 12:17
Le primarie sono la più nobile espressione di volontà popolare: questa giovane ragazza fa bene a richiederle e a misurarsi con coloro i quali vogliano mettersi in gioco in prima persona per provare ad amministrare Rossano....certo è che chi perde le primarie,dopo non si candida a sindaco ma sostiene il vincitore.... il signor mrtony54, probabilmente, non conosce questi meccanismi,altrimenti non direbbe cose fantasiose....
Citazione
mrtony54
0 #1 mrtony54 2016-02-22 18:44
Caro Latella, come ho avuto modo di dichiarare in altro intervento, come sanno ormai tutti a Rossano,il PD conta di candidare l'Avv Zagarese senza fare delle primarie che a questo punto, con il clima infuocato che si è creato, sarebbero "scomode". Riguardo alla Sig.ra Titti ,muore dalla voglia di candidarsi e,probabilmente , non avrebbe accettato neanche una sconfitta alle primarie candidandosi ugualmente! Credo che sia un'ambizione familiare!!
Citazione

Aggiungi commento

Prima di commentare gli utenti sono tenuti a leggere il regolamento del sito:
I commenti che verranno ritenuti offensivi o razzisti non verranno pubblicati e saranno cancellati
VERRA' PUBBLICATO UN SOLO COMMENTO PER IP


Codice di sicurezza
Aggiorna

 

Crediti

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica poiché viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62/2001. Le immagini pubblicate sono quasi tutte tratte da internet e quindi valutate di pubblico dominio: qualora il loro uso violasse diritti d’autore, lo si comunichi all’amministratore del blog che provvederà alla loro pronta rimozione. L’amministratore dichiara di non essere responsabile per i commenti inseriti nei post. Eventuali commenti dei lettori, lesivi dell’immagine o dell’onorabilità di persone terze non sono da attribuirsi all’amministratore, nemmeno se il commento viene espresso in forma anonima o criptata. Ogni forma di collaborazione si intende offerta e fornita a titolo gratuito.

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Utilizziamo sia cookie tecnici sia cookie di parti terze per inviare messaggi promozionali sulla base dei comportamenti degli utenti. Può conoscere i dettagli consultando la nostra privacy policy qui. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

 

INVIA ARTICOLO

Che tempo fa