Forse quella “buca killer”. Però forse no. Sì, perché più di qualcuno tra gl’investigatori è sicuro che no, quella buca non c’entrerebbe affatto con la tragica morte di Federico Feraco, 14 anni appena. La buca – da ieri sera - è comunque sottoposta a sequestro. Già, perché essa è un’evidente insidia per automobilisti, motociclisti, ciclisti e pedoni, e potenzialmente “killer”. Federico, poco prima delle 17 di ieri è stato ritrovato esanime da un’automobilista in transito a una certa distanza da quella buca nel pieno centro di Via Nazionale della centralissima e popolosa frazione dello Scalo, a Corigliano Calabro.

 Il tam tam social-mediatico delle prime ore ha puntato ferocemente il dito indice contro un’immaginaria, fantomatica “auto pirata”. Poi l’ha girato e rigirato, ancor più bestialmente, contro il Municipio. Che è colpevole d’una forma patologica - divenuta oramai fisiologica - di sciatteria nella manutenzione stradale ed urbana in genere. Ma che forse, per una volta e per sua fortuna, non ha responsabilità civili o addirittura penali sulla terribile disgrazia che ha causato la morte dell'adolescente.

LEGGI ARTICOLO COMPLETO

 

Commenti   

+1 #1 Aldo 2017-08-20 11:27
E’ un mondo che crea sconcerto, confusione- E’ l’uomo, siamo noi che l’abbiamo ridotto in questo modo.
Abbiamo azzerato etica e morale. Continue pulsioni dettate da arrivismo, visibilità, corsa sfrenata verso il dio denaro che ha travolto tutto e tutti, poveri nostri figli !
Se sinteticamente volessimo attingere ai massimi sistemi, invito a leggere i libri del teologo Vito Mancuso.
Si parla di creazione in continua lotta tra Caos e logos, dove a prevalere, sembra, in questo momento storico il CAOS.
Riposa in pace piccolo Fderico e…perdonaci…se puoi.
Citazione

Aggiungi commento

Prima di commentare gli utenti sono tenuti a leggere il regolamento del sito:
I commenti che verranno ritenuti offensivi o razzisti non verranno pubblicati e saranno cancellati
VERRA' PUBBLICATO UN SOLO COMMENTO PER IP


Codice di sicurezza
Aggiorna

Crediti

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica poiché viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62/2001. Le immagini pubblicate sono quasi tutte tratte da internet e quindi valutate di pubblico dominio: qualora il loro uso violasse diritti d’autore, lo si comunichi all’amministratore del blog che provvederà alla loro pronta rimozione. L’amministratore dichiara di non essere responsabile per i commenti inseriti nei post. Eventuali commenti dei lettori, lesivi dell’immagine o dell’onorabilità di persone terze non sono da attribuirsi all’amministratore, nemmeno se il commento viene espresso in forma anonima o criptata. Ogni forma di collaborazione si intende offerta e fornita a titolo gratuito.

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Utilizziamo sia cookie tecnici sia cookie di parti terze per inviare messaggi promozionali sulla base dei comportamenti degli utenti. Può conoscere i dettagli consultando la nostra privacy policy qui. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

 

INVIA ARTICOLO

Che tempo fa