Era il 1987, quando a Rossano in provincia di Cosenza, Calabria, profondo sud, un gruppo di giovani, esperti in animazione pedagogica, animazione teatrale, animazione ludica e musicale, avviano, con un piccolo finanziamento di appena 3 milioni di lire da parte della Regione Calabria, la prima ludoteca del mezzogiorno d’Italia denominata “Il Sasso nello Stagno”.

 Da questa esperienza, supportata negli anni a venire con contributi economici del Comune di Rossano, sono nati progetti importanti e servizi per la città ed il suo comprensorio (gestiti poi dall’omonima Associazione) come: ludoteca nel reparto di pediatria (legge Ministeriale 285 del 2000), laboratori di falegnameria “La paperina” per minori a rischio di coinvolgimento in attività criminose (Legge Ministeriale 216/91), Ludobus (ludoteca itinerante per i comune del distretto socio-sanitario di Rossano legge Ministeriale 285/2000), iniziative culturali come spettacoli di burattini; rassegne internazionali di teatro ragazzo (alle quale hanno partecipato gruppi importanti italiani ed esteri), organizzazione di concerti; mostre di pittura e fotografia e tantissime altre iniziative interessanti e coinvolgenti. Dopo 30anni di attività, per la prima volta nella sua storia, la Ludoteca è costretta a sospendere le attività per “problemi burocratici”. Ancora fiduciosi, comunque, rimaniamo in attesa che l’amministrazione comunale si determini a favorire la riapertura della Ludoteca, se ciò non dovesse avvenire, non demordiamo, continuiamo a credere in quella che per noi è una vera e propria missione, quasi sempre a favore dei più disagiati o i più poveri, che sono i veri sconfitti di questa vicenda. Ci attiveremo e non mancheranno iniziative culturali e di spettacolo per una eventuale raccolta fondi finalizzata alla riapertura del servizio. Pertanto si chiede ai politici, agli ex amministratori che hanno sempre considerato la Ludoteca un servizio importante per la città, agli utenti di ieri e di oggi e alle loro famiglie, vicinanza e solidarietà.
 

 


Commenti   

Plinio
+2 #1 Plinio 2018-03-25 21:23
Un raro esempio di sana aggregazione in un centro storico con condizioni socio economiche difficili...
Citazione

Aggiungi commento

Prima di commentare gli utenti sono tenuti a leggere il regolamento del sito:
I commenti che verranno ritenuti offensivi o razzisti non verranno pubblicati e saranno cancellati
VERRA' PUBBLICATO UN SOLO COMMENTO PER IP


Codice di sicurezza
Aggiorna

 

Crediti

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica poiché viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62/2001. Le immagini pubblicate sono quasi tutte tratte da internet e quindi valutate di pubblico dominio: qualora il loro uso violasse diritti d’autore, lo si comunichi all’amministratore del blog che provvederà alla loro pronta rimozione. L’amministratore dichiara di non essere responsabile per i commenti inseriti nei post. Eventuali commenti dei lettori, lesivi dell’immagine o dell’onorabilità di persone terze non sono da attribuirsi all’amministratore, nemmeno se il commento viene espresso in forma anonima o criptata. Ogni forma di collaborazione si intende offerta e fornita a titolo gratuito.

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Utilizziamo sia cookie tecnici sia cookie di parti terze per inviare messaggi promozionali sulla base dei comportamenti degli utenti. Può conoscere i dettagli consultando la nostra privacy policy qui. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

 

INVIA ARTICOLO

Che tempo fa