Sterminata famiglia originaria di Rossano e residente a Roma


Tragedia sull'A1: tre morti, tra cui un bambino di sei mesi.

Un'intera famiglia originaria di Rossano, ma residente a Roma, ha perso la vita lungo la corsia sud dell'A1, nel tratto che attraversa il frusinate: padre, madre - entrambi 35enni - e il loro bimbo di sei mesi, diretti in Calabria per trascorrere le vacanze, non sono sopravvissuti al terribile impatto che la loro Fiat Punto ha avuto dapprima contro una vettura e poi contro lo spartitraffico in cemento armato. 

Si tratta degli avvocati Stanislao Acri e Daria Oliva e del loro piccolo Pier Emilio. L'incidente è avvenuto oggi, poco prima delle 13, fra i caselli di Ceprano e Pontecorvo e il traffico è andato subito in tilt in entrambe le direzioni di marcia, con code fino a sei chilometri, per permettere le operazioni di soccorso e i rilievi.

Sul posto è arrivata anche un'eliambulanza per soccorrere i feriti nell'incidente, alcuni molto gravi, che sono stati smistati negli ospedali più vicini. In base alle prime informazioni, i due giovani e la loro piccola rientravano a casa per le ferie estive. Il traffico è stato deviato sulle restanti corsie. Sul posto anche il comandante provinciale della Polizia Stradale, il vice questore Stefano Macarra e il magistrato della Procura di Cassino.

Fabio Pistoia
 

 

0 awesome comments!

Il Blog di Rossano