Momenti di tensione si sono vissuti a Rossano centro dove alcuni operai addetti al verde pubblico, questa notte (precisamente alle ore 2), sono saliti sul tetto del Comando della Polizia Municipale per chiedere una soluzione, dopo 10 giorni di protesta civile dinanzi al Palazzo di Città in Piazza SS. Anargiri, in merito alla loro vicenda lavorativa. Questi, da oltre un anno e mezzo, sono senza lavoro. 

È iniziato il processo a carico del 28enne rossanese A.A., studente universitario, difeso dall’avv. Francesco Nicoletti e sorpreso con pietre e martello durante il comizio dell’on. Matteo Salvini a Rossano. Al giovane, imputato dinanzi al Tribunale di Castrovillari, si contestano i reati di tentate lesioni aggravate e porto senza giustificato motivo di strumenti atti ad offendere.


 Prosegue, ad oltranza (giorno e notte) e dinanzi al Municipio di Rossano, la protesta pacifica degli operai di una ditta che aveva l’appalto e la cura del verde pubblico nel comune bizantino. Questi chiedono al Commissario Prefettizio, oltre al sindaco uscente Stefano Mascaro, di farsi carico della loro problematica in quanto senza lavoro da circa un anno e mezzo.

I Finanzieri della Compagnia di Rossano hanno smascherato, al termine diuna complessa attività di indagine coordinata dalla Procura della Repubblica di Castrovillari, diretta dal Procuratore Dott. Eugenio Facciolla, una truffa perpetrata ai danni dell’INPS ad opera di una azienda agricola sfruttando il meccanismo delle assunzioni false di manodopera; ben 311 assunzioni fantasma che hanno creato un danno alle Casse dello Stato di circa 550.000 euro.

 

Crediti

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica poiché viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62/2001. Le immagini pubblicate sono quasi tutte tratte da internet e quindi valutate di pubblico dominio: qualora il loro uso violasse diritti d’autore, lo si comunichi all’amministratore del blog che provvederà alla loro pronta rimozione. L’amministratore dichiara di non essere responsabile per i commenti inseriti nei post. Eventuali commenti dei lettori, lesivi dell’immagine o dell’onorabilità di persone terze non sono da attribuirsi all’amministratore, nemmeno se il commento viene espresso in forma anonima o criptata. Ogni forma di collaborazione si intende offerta e fornita a titolo gratuito.

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Utilizziamo sia cookie tecnici sia cookie di parti terze per inviare messaggi promozionali sulla base dei comportamenti degli utenti. Può conoscere i dettagli consultando la nostra privacy policy qui. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

 

INVIA ARTICOLO

Che tempo fa