Al loro arrivo gli operatori del 118 ed i carabinieri del Nucleo operativo radiomobile della locale Compagnia si sono ritrovati davanti uno scenario agghiacciante. L’uomo era adagiato in un’enorme pozza del suo stesso sangue, agonizzante, vicino alla propria bicicletta. Investito da un’auto o da un altro mezzo - comunque pirata - lungo la Strada statale 106 che attraversa la Città di Corigliano Rossano.

La Polizia di Stato, con controlli straordinari disposti dal Questore della provincia di Cosenza dr. Giancarlo Conticchio, continua nella sua azione di prevenzione e contrasto dei reati, con particolare attenzione al fenomeno dello spaccio di sostanze stupefacenti nel nuovo comune di Corigliano-Rossano. 


Da anni pericolo per igiene e sicurezza. Intervento sollecitato da allora Sindaco Mascaro  

 CONTRADA ZOLFARA, è stato demolito oggi (martedì 12 giugno) l’ecomostro che per anni ha rappresentato per bagnanti e residenti una minaccia alla sicurezza e alla salute pubblica. A richiedere e sollecitare con fermezza l’intervento del privato, nei mesi scorsi era stato il Sindaco Stefano MASCARO, attraverso il Comando della Polizia Municipale.

 

Crediti

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica poiché viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62/2001. Le immagini pubblicate sono quasi tutte tratte da internet e quindi valutate di pubblico dominio: qualora il loro uso violasse diritti d’autore, lo si comunichi all’amministratore del blog che provvederà alla loro pronta rimozione. L’amministratore dichiara di non essere responsabile per i commenti inseriti nei post. Eventuali commenti dei lettori, lesivi dell’immagine o dell’onorabilità di persone terze non sono da attribuirsi all’amministratore, nemmeno se il commento viene espresso in forma anonima o criptata. Ogni forma di collaborazione si intende offerta e fornita a titolo gratuito.

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Utilizziamo sia cookie tecnici sia cookie di parti terze per inviare messaggi promozionali sulla base dei comportamenti degli utenti. Può conoscere i dettagli consultando la nostra privacy policy qui. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

 

INVIA ARTICOLO

 

Che tempo fa