Diamo atto all’Amministrazione Comunale di Crosia del buon lavoro sul fronte ambientale e sull’organizzazione della raccolta differenziata porta a porta, per come si legge sul sito ufficiale dell’Ente: “…sul fronte ambientale, grazie anche alla copertura totale del servizio di raccolta differenziata porta a porta, su tutto il territorio comunale, stiamo registrando grandi risultati, visibili agli occhi di tutti. 

La nostra comunità, ad oggi è un modello virtuoso di gestione dei rifiuti e si presenta pulita e ospitale come non mai. Ovviamente, siamo soltanto all’inizio del mandato elettorale e della realizzazione di un progetto lungo e ambizioso che, ne siamo certi, grazie ad una vera e propria inversione di marcia e di tendenza rispetto al passato, stravolgerà completamente i connotati della nostra cittadina. Massima attenzione anche al Centro storico e alle contrade, dove è stata avviata una persistente attività di risanamento…”. Benissimo. 

Ma per il territorio di Rossano, specie nelle contrade di Pantano Martucci e Fossa, sembra che alla fortuna di Crosia sia succeduta la sfortuna di accogliere montagne di rifiuti di ogni genere: RSU, speciali, pericolosi, carcasse di animali, elettrodomestici, sfalci, computer, cartoni ecc…Ma la cosa più incredibile e grave è che, da sopralluoghi e verifiche effettuate, le discariche nelle contrade ad est di Rossano sono tutte piene di rifiuti provenienti da cittadini residenti a Mirto-Crosia. E’ vero, il “…progetto virtuoso di Crosia ha stravolto i connotati della cittadina “…ma ha stravolto anche i connotati delle contrade Pantano e Fossa, dove ormai è vera e pericolosa emergenza, per non parlare del fiume Trionto già sottoposto a sequestro giudiziario con ordine di bonifica a carico del Comune di Corigliano Rossano.
Con la presente, quindi, si invitano le istituzioni interessate (Comune di Crosia, Polizia Municipale, Carabinieri, Polizia Provinciale, Guardia Costiera e Guardia di Finanza) ad attivare tutte le procedure di vigilanza e repressione affinchè si ponga fine a questo incivile travaso di porcherie e massacro ambientale. Si dia piena attuazione e rispetto alla normativa vigente in tema ambientale ed il rispetto del buon vicinato tra Comuni.
(foto fiume Trionto, Pantano Martucci, Fossa).
Pietro Altavilla
Responsabile Territoriale USB – Corigliano-Rossano 

 


Aggiungi commento

Prima di commentare gli utenti sono tenuti a leggere il regolamento del sito:
I commenti che verranno ritenuti offensivi o razzisti non verranno pubblicati e saranno cancellati
VERRA' PUBBLICATO UN SOLO COMMENTO PER IP


Codice di sicurezza
Aggiorna

 

Crediti

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica poiché viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62/2001. Le immagini pubblicate sono quasi tutte tratte da internet e quindi valutate di pubblico dominio: qualora il loro uso violasse diritti d’autore, lo si comunichi all’amministratore del blog che provvederà alla loro pronta rimozione. L’amministratore dichiara di non essere responsabile per i commenti inseriti nei post. Eventuali commenti dei lettori, lesivi dell’immagine o dell’onorabilità di persone terze non sono da attribuirsi all’amministratore, nemmeno se il commento viene espresso in forma anonima o criptata. Ogni forma di collaborazione si intende offerta e fornita a titolo gratuito.

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Utilizziamo sia cookie tecnici sia cookie di parti terze per inviare messaggi promozionali sulla base dei comportamenti degli utenti. Può conoscere i dettagli consultando la nostra privacy policy qui. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

 

INVIA ARTICOLO

Che tempo fa