Teatro Paolella  giovedì 3 gennaio, ore 19,30

La commedia è scritta da Franca Lucisano e Adriano Beraldi con la collaborazione di Marisa Lucisano. Regia di Adriano Beraldi. Scenografia di Adriano Romano. Coreografia di Alfonso Fontanella. Trama: Don Ciccio, ultimo erede dei conti del “Ciglio della Torre”, vive con la sorella, donna Gemma, nell’antico palazzo di famiglia, unico possedimento rimasto dell’immenso patrimonio sperperato dal conte padre in vizi e dissolutezze.

donna Gemma, per risollevare le sorti del casato sposa il fattore Totonno e con il suo aiuto fa restaurare l’antico palazzo per adibirlo a Bed and Breakfast. La nuova attività va avanti a stenti, perché don Ciccio continua a sperperare nei casinò di Parigi e Montecarlo e in avventure galanti quel poco chè è rimasto del patrimonio familiare. Trovandosi in stato di necessità, sposa una ricca signora, donna Evelina “e ru vaddun e rani” dalla personalità risoluta. A causa del carattere di donna Evelina la vita nel B&B diventa insostenibile. donna Gemma decide di far andare a monte il matrimonio creando una serie di situazioni ingannevoli, che causano liti continue tra gli sposini. Nel B&B di don Ciccio, però, le sorprese non mancano e i colpi di scena terranno sempre viva l’attenzione degli spettatori.
Presenta Mario Massoni

Personaggi ed interpreti
Salvatore Aloisio                    don Ciccio ,
Franca Lucisano                    donna Evelina
Anna Maria Zagarese             donna Gemma
Giuseppe Di Vico                   Totonno
Giuseppina Lagaccia              Achiropita
Elvira De simone                   donna Giuseppina
Cecilia Palmisano                  Marilù
Gennaro Loria                      Giovanni
Caterina Madeo                    Rachele
Caterina Palmieri                  Rosa
Elvira Citino                         Bina
Alessandro Bevacqua            on. Scilaempila
Antonello Lucisano               Andrea
Mariateresa Sommario          Giulia
Ivana Barbieri                     Madame Giorgetta