Era il 2006 quando Stefania Chiurco fu ricoverata nel Centro d’igiene mentale di Perugia. Bastarono 20 giorni per una diagnosi precisa: schizofrenia.Il ricovero avvenne quando dopo una furibonda lite avuta con i genitori. E’ stata lei stessa ad ammetterlo dopo l’arresto. Intanto trovati in casa della donna gli “strumenti” utilizzati per smembrare il cadavere del padre Riccardo.

Stefania ha usato un’accetta comprata appositamente e una mazza trovate dal colonnello Francesco Ferace. Un’appropriata terapia ed il ritorno in famiglia senza più manifesti segni di squilibrio.
LEGGI TUTTO