Concluso torneo dell’Ass. Scacchi bizantini…che passione. Importante collaborazione con scuole.

 

Simone GRECO, Giovanni SPINA e Natale STUMPO, rispettivamente primo, secondo e terzo classificato. E poi, Luigi DE MARCO primo classificato categoria under 16, Andrea GRAZIANO primo classificato anno 1998 e Naomi ESPOSITO prima classificata anno 1997. Sono, questi, i nomi dei ragazzi vincitori del torneo amatoriale “SAN BERNARDINO SI VESTE DI SCACCHI” promosso dalla giovane associazione cittadina ”SCACCHI BIZANTINI…CHE PASSIONE!” e patrocinato dal Comune di Rossano. L’associazione sportiva dilettantistica SCACCHI BIZANTINI…CHE PASSIONE, fondata lo scorso giugno 2012 a Rossano dal Dott. Giovanni BROGNERI, attuale Presidente, è regolarmente affiliata alla Federazione Scacchistica Italiana. Senza fine di lucro o finalità politiche, il sodalizio nasce con lo scopo di promuovere e far avvicinare giovani e meno giovani al tanto antico ed amato “nobil gioco”, attraverso eventi e tornei. 13 gli iscritti al torneo svoltosi lo scorso 17 febbraio ed ospitato a Palazzo San Bernardino nel centro storico. Hanno partecipato, oltre ai risultati vincitori, anche Vincenzo SIMONE, Lorenzo GALLUZZO, Ilaria RENZO, MANDALÀ Sara, Emanuele TEDESCO, Vincenzo SCIGLIANO. I partecipanti – fa sapere l’associazione – si allenano durante degli incontri settimanali che si svolgono sul territorio rossanese, con la speranza che il gioco degli scacchi possa essere sempre più apprezzato ed amato. Quello degli scacchi è un gioco che permette di sviluppare e migliorare le capacità logiche ed intuitive, oltre a favorire l’aggregazione sociale. E’ pertanto preziosa ed importante – continua il sodalizio – la collaborazione con le scuole che promuovono ed incoraggiano i giovani a praticare uno sport intellettivo. Momento precedente a quello di domenica scorsa nel centro storico è stato l’altro torneo svoltosi lo scorso 15 dicembre 2012. Location speciale della sfida a scacchi è stato, in quella occasione, l’Istituto di Scuola Media Superiore “San Nilo” di Rossano. Gli studenti hanno trascorso una giornata all’insegna dello sport e dei valori che esso può insegnare e regalare, quali solidarietà ed amicizia, e del rispetto delle regole.