Ci risiamo, puntualissimi. Una volta ogni due, massimo tre mesi.
Dopo che la Regione Calabria e buona parte dei comuni calabresi non hanno fatto nulla per la raccolta differenziata, ricompare l’emergenza, la stessa da quindici anni, e ricompare la proposta di una nuova discarica.

Sia un giornalista, un esponente politico, un’azienda, un sindacalista, una volta ogni tre mesi questi soggetti, sempre gli stessi, a turno, ci costringono a parlare della fantomatica discarica di Scala Coeli, costringono i cittadini a sentire questo ritornello stonato di cui si sono scocciati persino i giornali.
LEGGI TUTTO