Nella mattinata di venerdì 15 marzo, le classi quarte del Liceo classico  San Nilo di Rossano si sono recate in visita alla scuola di Barbiana, fondata da Don Milani nel 1956. La visita faceva parte del programma del viaggio  di istruzione in Toscana. Dopo Montecassino, San Gimignano, Siena e Firenze, il gruppo ha fatto tappa a Barbiana.

Qui i ragazzi e i docenti accompagnatori hanno incontrato Michele Gesualdi, uno dei primi allievi del priore di Barbiana, oggi presidente della Fondazione Don Milani. Nella canonica della chiesa, che ha mantenuto intatto l’aspetto di quando c’era don Lorenzo –i mobili, gli arredi didattici, le cartine, l’astrolabio, i libri sono gli stessi del tempo- , il gruppo ha ripercorso le tappe essenziali della fondazione della scuola: una scuola che metteva al centro l’alunno-persona col suo bagaglio di vita. Barbiana era una scuola poverissima con un unico maestro: don Lorenzo. Era una scuola diversa negli orari, nel programma, nei metodi di insegnamento e nei contenuti. Si sciolse nel 1968, un anno dopo la morte di don Lorenzo, ma vive ancora oggi attraverso gli scritti e le testimonianze di quanti vi hanno studiato.     
Proff. Barbara Filomia, Marinella Alesina e Enrico Rizzo