Antoniotti: ascoltare per risolvere, continuano sopralluoghi nel territorio
 Controllo e monitoraggio del territorio, con la Primavera riprendono i sopralluoghi nell’intero perimetro comunale. Ascoltare le esigenze dei cittadini per garantire efficienza in tutti i servizi e per trovare soluzioni: dalla manutenzione alle bonifiche,

facendo tutti i giorni i conti con la persistente crisi economica nazionale. Programmato il calendario delle prossime verifiche sui luoghi e le successive azioni.Con questi obiettivi il Primo Cittadino ha incontrato ieri (lunedì, 8 aprile) una delegazione di cittadini in contrada S.IRENE. Con ANTONIOTTI c’erano anche l’assessore all’ambiente Giuseppe SIFONETTI, i dirigenti dei settori lavori pubblici Vincenzo DI SALVO e urbanistica Giuseppe GRAZIANI, il funzionario Salvatore LE PERA, il vice comandante della PM Giuseppe CALABRÒ e i responsabili tecnici della ECOROSS Srl.

Su invito dei residenti – dichiara il Sindaco – abbiamo fatto un sopralluogo sull’area. Emergono alcune criticità, dovute, purtroppo, alla presenza ormai ultra ventennale di alcuni manufatti abusivi. Immobili per i quali è stata programmata la demolizione entro l’estate. Così come hanno dimostrato di saper fare negli anni scorsi i governi cittadini di centro destra, con la demolizione delle case abusive sul demanio, prosegue con analoga convinzione l’impegno per il ripristino diffuso della legalità. Ho chiesto, inoltre, che venga bonificata nell’immediato una copertura diroccata, della stessa struttura, interamente in amianto. Questa è la politica del fare, quella che passa attraverso l’ascolto delle esigenze dei cittadini. In questa cornice, in vista della stagione primaverile-estiva, intensificheremo – conclude ANTONIOTTI – gli incontri con i concittadini, soprattutto nelle contrade periferiche, dove purtroppo permangono situazioni critiche e che ci prefiggiamo di risolvere.

Nei prossimi giorni è stato programmato un nuovo sopralluogo a PIRAGINETI.

Per quanto riguarda, nello specifico, l’area di S. Irene, dopo la segnalazione fatta dagli abitanti della zona, nella giornata di ieri (lunedì, 8 aprile) i dirigenti tecnici comunali hanno avuto modo di constatare la presenza di due manufatti costruiti abusivamente, da privati cittadini, tra gli anni ‘70/’80, sul demanio pubblico. Dopo la perlustrazione dei luoghi, è stato dato mandato agli uffici di provvedere al programma di demolizione degli edifici e alla bonifica dell’area. Saranno informate anche le autorità competenti per il rilascio di tutte le autorizzazioni a procedere, ed i proprietari dell’opera ai quali verranno addebitati i costi di demolizione e bonifica.