La rappresentanza sindacale unitaria del Comune di Castrovillari ha dichiarato lo stato di agitazione.
“La comunicazione,  firmata dai rappresentanti Raffaele Chiaramonte, Angela Donato, Alessandro Lanzara, Carmine Marini, Antonio Pandolfi , Giuseppe Rennis e controfirmata dalla maggioranza  dei dipendenti comunali – precisa la RSU-  è stata inoltrata all’Ufficio di Gabinetto del Prefetto di Cosenza  in merito al mancato pagamento degli stipendi del mese di marzo e del maturando di aprile.

Inoltre – ricorda la stessa Rappresentanza-è stato spiegato nella comunicazione che il salario accessorio 2012 e 2013 non è stato ancora affrontato, palesando un ritardo non più procastinabile, vista la situazione economica e lo stato di necessità rivendicato dai dipendenti.”
“La segnalazione al Prefetto – aggiunge la RSU aziendale dell’Ente- si colloca nella logica di poter risolvere pacificamente l’impasse avvenuta e , quindi, la vertenza in atto.”
“Con l’identica preoccupazione di dare giusta soluzione alle attese dei dipendenti – afferma la RSU- il Sindaco Domenico Lo Polito – si era già mosso, con una sua missiva presso il  Prefetto, come preannunciato nell’ultima assemblea, senza tralasciare, comunque, qualsiasi iniziativa.”
L’Ufficio Stampa del Comune di Castrovillari