Estate alle porte, no rifiuti in strada
Rifiuti in strada e temperature gradualmente in aumento. Con la stagione estiva alle porte la questione non è più rinviabile: bisogna aprire le discariche pronte. Compresa quella di Scala Coeli. C’è necessità di affrontare l’emergenza, ora, superando conflitti ideologici e barricate dei “no” a tutti i costi.

Sì a soluzioni che mettano fine al disagio e al pericolo igienico-sanitario subiti, quotidianamente ed ogni giorno di più, dalle comunità del territorio.

Togliere l’immondizia dalle strade. Per il Presidente della commissione regionale ambiente, on. Gianluca GALLO, intervenuto, nei giorni scorsi, a Rossano, nel corso di un incontro promosso dall’UDC cittadino, è questa la prima cosa da fare.

Aprire le discariche già pronte, velocizzare gli iter e rimuovere intoppi burocratici, togliere i cumuli di rifiuti dalle strade e avviare o migliorare, la raccolta differenziata. Per il consigliere regionale è, questa, la strada da imboccare.  

Pare che in questi giorni – ha riferito – Castrovillari sia vicina ad una soluzione. Lo stesso ci si augura possa verificarsi in quei territori che maggiormente vivono il disagio quotidiano di vedere le strade piene di immondizia.

Bisogna aprire le discariche pronte, dunque. Anche quella di SCALA COELI. La proposta rilanciata dall’On. GALLO ha trovato d’accordo anche il Sindaco Giuseppe ANTONIOTTI, intervenuto all’incontro al quale hanno partecipato il segretario Giovanni CARUSO, il presidente del consiglio comunale Vincenzo SCARCELLO, il capogruppo in consiglio comunale Giandomenico FEDERICO, il consigliere comunale Domenico NAPOLITANO, l’assessore al bilancio Giuseppe LIBRANDI, il dirigente Mario SMURRA e Sergio STAMILE, indicato dal partito come  il nuovo assessore che entrerà nell’Esecutivo.

Risorse per gli enti, tribunale di Rossano ed Enel. Questi, gli altri argomenti trattati nel corso del partecipato incontro.