Con il XI° Congresso regionale svoltosi il 26 e 27 aprile 2013 a Campora San Giovanni (Cs), e’ terminata la fase congressuale della Cisl calabrese alla presenza del Segretario Confederale Luigi Sbarra e del Segretario Generale Raffaele Bonanni. Concertazione, Lavoro, Sussidiarietà, Responsabilità, Speranza, Impegno, Solidarietà sono questi i principali argomenti affrontati in questa fase congressuale della Cisl calabrese.

Una fase di partecipazione democratica importante per eleggere la classe dirigente che guiderà la Cisl e le sue federazioni nei prossimi quattro anni.
La fase congressuale continua a livello nazionale e si concluderà definitivamente con il XVII° Congresso Confederale che si svolgerà a Roma il 12-15 giugno con il tema “L’ITALIA DELLA RESPONSABILITA’, UN SINDACATO NUOVO PER UN NUOVO PAESE”.
La Cisl Zonale di Rossano, rivolge gli auguri di buon lavoro a tutta la dirigenza regionale calabrese e in particolare ai dirigenti di Rossano, quali: Tonino Russo riconfermato Segretario Gen.le della UST Cisl provinciale di Cosenza, Salvatore Graziano riconfermato nella segreteria provinciale della federazione Pensionati, Fnp-Cisl, Michele Sapia riconfermato nella segreteria regionale della federazione Fai-Cisl Calabria e Giuseppe Lavia neo eletto nella segreteria regionale della Cisl Calabria.
I tanti congressi che si sono svolti in questi ultimi mesi, sono stati momenti di analisi del percorso fatto e nel contempo di discussione democratica, di elaborazione di un progetto forte, capace di consentire all’Organizzazione di affrontare e vincere le sfide del futuro.
Continua la nota, non possiamo essere credibili se chiediamo alla politica una riduzione dei costi della rappresentanza e come Sindacato non facciamo nulla per semplificare e modernizzare la nostra organizzazione, ad esempio, in Calabria, abbiamo anticipato la riforma delle province, andando ad accorpare le Unioni Sindacali Territoriali di Crotone e Vibo con quella di Catanzaro, creando così una unica Unione Sindacale Territoriale Interprovinciale. E’ una scelta di grande importanza che vuole razionalizzare i costi.
Dal punto di vista organizzativo, come sempre, la CISL ha anticipato tendenze e scenari, perché solo così si possono governare processi in costante evoluzione.
La Cisl e le sue categorie, sarà sempre in prima linea, conclude la nota, nell’affrontare le tante e difficili  vertenze di lavoro che affliggono la Calabria e il nostro territorio, continuando ad essere di supporto ai tanti associati e delegati aziendali.
In questo momento difficile e tanto complesso per il nostro territorio calabrese, la nostra missione resterà sempre quella di tutelare la classe lavoratrice e lottare per chi ha diritto a migliori condizioni di vita. Questi sono gli ideali dell’intera Cisl che nell’ affrontare le sfide del futuro, tiene sempre impressa gli esempi nobili del nostro passato e della nostra storia.

SEDE ZONALE CISL ROSSANO