Emergenza rifiuti, situazione sempre più critica in Città e sul territorio. Il sindaco Giuseppe ANTONIOTTI ha inoltrato stamani (GIOVEDÌ, 2 MAGGIO) un telegramma urgente al Presidente SCOPELLITI, all’assessore PUGLIANO ed al dirigente del settore GUALTIERI per informarli dell’inoperosità dell’impianto di Bucita, per problemi legati al conferimento nella discarica di Taranto.

Sempre più alto il rischio igienico-sanitario, anche in vista dell’imminente arrivo dell’estate. ANTONIOTTI: improrogabile immediato intervento risolutore della Regione, diversamente sarò costretto ad assumere iniziative straordinarie a tutela della salute pubblica.

TELEGRAMMA URGENTE
PRESIDENTE SCOPELLITI ASSESSORE PUGLIANO DIRIGENTE GUALTIERI

OGGETTO: EMERGENZA RIFIUTI A ROSSANO – ALLARME IGIENICO-SANITARIO
Si porta nuovamente a Vs conoscenza che l’impianto di trattamento in località Bucita, per problemi legati al conferimento degli scarti nella discarica di Taranto, continua a lavorare con discontinuità ed a rilento. Tale reiterata, ripetutamente denunciata ma mai risolta situazione, per la minima quantità di RSU conferibile, sta creando gravissimi disagi al Comune di Rossano, nuovamente invaso di rifiuti di ogni genere sulle strade. Presso lo stesso citato impianto è ferma, ormai da mesi, pare sempre per motivi di ordine tecnico, anche la linea di lavorazione dell’organico con ancor più gravi problemi di carattere igieni-sanitario dovuti all’aumento progressivo delle temperature andando verso l’estate. Alla luce di tanto è oggettivamente improrogabile un immediato intervento risolutore da parte della Regione Calabria prima che il precipitare della situazione descritta obblighi quest’Amministrazione ad assumere iniziative straordinarie a tutela della salute pubblica. Rossano 2 maggio 2013 Il Sindaco Giuseppe ANTONIOTTI