Dopo essere stato audito nella Commissione Regionale Contro la ‘Ndrangheta sempre a proposito delle collusioni tra sistema regionale dei rifiuti e criminalità organizzata, un esponente dei comitati dello Ionio cosentino parteciperà ai lavori della IV commissione regionale che si sta occupando, in questi giorni, della legge di riordino del servizio rifiuti.

Flavio Stasi, componente del Comitato in Difesa di Bucita e del Territorio ed attivo nel movimento contro la discarica di Scala Coeli porterà la posizione del Coordinamento Regionale per la Legge Rifiuti Zero, la proposta di legge nazionale che si ispira ai modelli funzionanti e vincenti di molte regioni e città del mondo, tra cui la metropoli di San Francisco (California – USA) che vanta un sistema di rifiuti virtuoso nonostante una densità demografica altissima.
LEGGI TUTTO