Pompe di sollevamento rimaste senza corrente,uffici comunali a lavoro per evitare disagi. 
 Black-out elettrico in Città, disservizi nella fornitura idrica in più aree del territorio comunale. Un guasto sulla linea di fornitura energetica che approvvigiona lo Scalo, il Centro storico e le contrade, registratosi lo scorso lunedì 29 luglio, ha causato l’inattività delle pompe di sollevamento dell’acquedotto e dei depuratori. I disagi rientreranno nelle prossime ore.

È quanto fanno sapere i responsabili dell’ufficio tecnico municipale – settore manutenzione che hanno avviato tutte le procedure atte a far fronte al disservizio.

La carenza di energia elettrica, verificatasi lunedì scorso – fanno sapere gli uffici – ha interrotto la fornitura di corrente agli impianti di pompaggio che trasferiscono l’acqua verso i serbatoi di raccolta e smistamento. L’inattività del sistema ha, di fatto, determinato un non approvvigionamento delle cisterne che, dunque, si sono svuotate. A seguito della riparazione del guasto, più volte sollecitata dal Sindaco ANTONIOTTI, e che ha fatto registrare diversi interventi di scavo da parte dei ENEL, anche notturni, per riparare i danni in tempi celeri, è stata ripresa la normale attività del sistema idrico cittadino e nelle prossime ore, a meno di nuovi guasti tecnici, l’erogazione dell’acqua non dovrebbe far registrare ulteriori disagi. Alcuni problemi, relativi alla mancanza di fornitura energetica – concludono gli uffici – si sono registrati anche sugli impianti di depurazione, ma anche in questo caso sono state adottate tutte le procedure per evitare spiacevoli disservizi. – (Fonte: MONTESANTO SAS – Comunicazione & Lobbying).