Nonostante la madre fosse morta dal 2009, una persona residente nel comune di Rossano ha continuato a percepire la pensione del genitore defunto intascando fraudolentemente circa 65.000 euro.

La truffa ai danni dell’Inps è stata scoperta dai Finanzieri del Nucleo di Polizia Tributaria di Cosenza che hanno avviato le indagini effettuando una serie di controlli, incrociando i dati dell’ente previdenziale in possesso e focalizzando l’attenzione su alcune posizioni sospette.
LEGGI TUTTO