riceviamo e pubblichiamo:
«Preg.mo Direttore Responsabile BLOG ROSSANO www.rossanocalabro.it
Gentile Responsabile,
siamo costretti a constatare, ancora una volta, la pubblicazione, in forma anonima, di scritti, contumelie e monologhi offensivi destinati all’indirizzo dell’Amministrazione Comunale di Rossano e del sottoscritto che si onora di guidarla.
Così come abbiamo già avuto modo di rappresentarLe, non riteniamo corretto, da nessun punto di vista, questo modo vigliacco e pusillanime di esprimere proprie eventuali pubbliche opinioni, nascondendosi dietro un anonimato degno, forse, di chi non riconosce a se stesso sufficienti dignità, rispetto ed autorevolezza, tali da reggere un confronto altrettanto pubblico.

Non è oltremodo tollerabile consentire a chicchessia di approfittare di spazi di dibattito e di opinione sul web, che devono essere preservati nel loro pluralismo e nella loro diversità, solo ed esclusivamente per calunniare senza lasciare però all’offeso alcuna possibilità di rispondere, perché non si risponde né si dialoga con i fantasmi e con chi ha paura di identificarsi.
Certamente, al di là di ogni altra valutazione etica e deontologica, sulla quale lasciamo che siano i navigatori ed i lettori ad esprimersi, non possiamo tuttavia più consentire che il confronto possa essere sistematicamente inquinato da mestatori incappucciati e propagatori di odio sociale senza volto.
Le richiediamo, pertanto, anche pubblicamente, di consentire a quanti vengono chiamati in causa da queste forme di aggressione verbale di poter replicare e rispondere a soggetti ed eventualmente a forze politiche o sociali ben identificate.
In caso contrario, qualora dovesse ripetersi simile atteggiamento di chiusura e di non rispetto delle minime regole di correttezza professionale e deontologica, non esiteremo a tutelarci in tutte le sedi competenti, sporgendo formale denuncia anzi tutto alla Polizia Postale e delle comunicazioni perché venga accertata l’identità dell’autore degli scritti postati sul blog di cui egli è responsabile.
Il Suo è, in questo caso, un obbligo etico, professionale e di buon senso, prima che di altra natura.
Certi della Sua collaborazione, Le auguriamo buon lavoro. »
Rossano 21 agosto 2013
Giuseppe ANTONIOTTI Sindaco di Rossano

nota dell’admin:

L’anonimato sul web non esiste. Se poi Lei ritiene di non voler rispondere a chi non firma commenti o articoli è libero di farlo, ma non può chiederci di cambiare linea editoriale, noi continueremo a pubblicare articoli e commenti non firmati, come è nella natura di qualsiasi Blog, e Lei o chiunque altro ritenga di essere danneggiato da qualche scritto, giustamente e ne ha pieno diritto,  può rivolgersi all’Autorità competente.
Buon lavoro anche a Lei

franco stamati