Antoniotti: garantita sicurezza scuola Frasso. Caputo: città urbanizzata garantisce sviluppo.
 Proseguono i lavori di rimodulazione sulla viabilità dello Scalo. Dopo la messa in sicurezza di contrada Petra, in prossimità della parrocchia Maria Madre della Chiesa, si stanno ultimando gli interventi di realizzazione di una rotatoria che collega contrada Frasso a Viale S. Angelo, attraverso una bretella sul lato sud, senza necessità di accedere sulla statale 106.

In questo contesto, si è proceduto all’emissione di un’ordinanza che prevede l’apertura delle nuove arterie stradali e l’istituzione di un senso unico di marcia sulla strada antistante alla scuola primaria del Frasso, per consentire maggiore fluidità al traffico veicolare e, soprattutto, per tutelare e salvaguardare l’incolumità pubblica. In particolare quella degli studenti.

È quanto fanno sapere il sindaco Giuseppe ANTONIOTTI e l’assessore ai lavori pubblici Guglielmo CAPUTO.

A seguito di numerose istanze alle quali sono seguiti confronti, con i residenti e con i genitori dei bambini che frequentano la scuola di contrada Frasso – dichiara il Sindaco – che lamentavano la pericolosità della strada adiacente alla struttura scolastica, ci siamo immediatamente fatti carico di intervenire sulla viabilità. Abbiamo predisposto un’ordinanza, che a breve avrà efficacia, che prevede l’apertura delle nuove opere di urbanizzazione dei privati lottizzanti in quella superficie, apponendo il senso unico di marcia sulla via che passa davanti all’ingresso dell’Istituto. Con l’obiettivo di giungere a quelle che sono le soluzioni migliori per rendere più sicura e più agevole la fruibilità dell’intera area. Anche per questo – continua ANTONIOTTI – abbiamo apportato modifiche al progetto Pisu riguardante la nuova rotatoria che mette in collegamento contrada Frasso e Sant’Angelo, e che prevedeva inizialmente l’esecuzione di un ponte, irrealizzabile a causa dei margini del torrente, rendendolo più efficace e adeguandolo alle reali esigenze della contrada.
 
Viabilità e sicurezza stradale – aggiunge in conclusione l’assessore CAPUTO – vanno di pari passo con lo sviluppo territoriale. Rossano mira ad essere, anche attraverso le opere di urbanizzazione sempre di più, meta ambita e privilegiata di destinazione turistica. In quest’ottica stiamo lavorando e continueremo ad operare, affinché la promozione del nostro patrimonio possa essere fruibile a 360°, nella massima sicurezza, con ordine e decoro urbano.

Il progetto Pisu che collega contrada Frasso e Sant’Angelo, prevede la realizzazione di una rotatoria con un raccordo lato sud, che mette in comunicazione le due aree senza il necessario accesso alla statale 106. Inoltre, prevede la creazione di un ponte in struttura metallica con percorso pedonale e ciclabile. In questo conteso, con un’ordinanza sindacale, è stata rimodulata la viabilità principale interna di contrada Frasso. – (Fonte: MONTESANTO SAS Comunicazione & Lobbying).