Vi sembrerà strano, ma vi assicuro che in questa città oggi spadroneggia il cretino. Sarà perché la società moderna gli offre una ribalta, anche mediatica, senza precedenti, che è mancata ai suoi predecessori; sarà perché un livello culturale e morale notevolmente basso, che ci ha fatto diventare tutti un po’ cretini, impedisce di riconoscerlo; sarà perché sono aumentati servilismo presunzione cattivo gusto e faccia tosta, sta di fatto che il cretino, qui, te lo ritrovi ormai dappertutto.

Perché, oggi, i cretini, a differenza dei bei cretini di una volta, timidi remissivi impacciati, non restano entro i loro confini naturali, in disparte, come usava fare lo scemo del villaggio, nossignore, qui, i cretini, sono classe dirigente, perciò sono ovunque: sulle pagine dei giornali, sulle televisioni, nelle case editrici, nelle professioni, nelle banche, nelle imprese, nella politica, imperversano persino sulla cultura e sulla scuola.
LEGGI TUTTO