Domani la consegna dei premi in memoria della giornalista rossanese Maria Rosaria Sessa

Saranno consegnati domani mattina (giovedì 21 novembre alle ore 9,30), all’interno dell’Auditorium “Guarasci” presso il Liceo Classico Telesio di Cosenza, i premi giornalistici per gli studenti delle Scuole Superiori della provincia di Cosenza. All’evento, organizzato dal Circolo della Stampa “Maria Rosaria Sessa” in collaborazione con la Provincia di Cosenza e l’ assessorato alle Pari Opportunità,

prenderanno parte, oltre agli studenti premiati, Gregorio Corigliano (Presidente del Circolo della Stampa di Cosenza), l’assessore Maria Francesca Corigliano, Roberta Bruzzone, criminologa, psicologa e volto noto delle emittenti televisive nazionali e ambasciatrice nel mondo di telefono rosa, Franca Garreffa del centro Women’s Study “Milly Villa.” Concluderà i lavori Mario Oliverio, Presidente della Provincia di Cosenza. Saranno presenti, inoltre, Arcangelo Badolati e Giovanni Pastore, come autori del libro dal titolo: “Banditi e Schiave. I femminicidi.” Il premio, giunto alla sua seconda edizione, è dedicato alla giornalista  dell’emittente televisiva “Metrosat,” uccisa barbaramente  dal compagno nel 2002. Donna simbolo, Maria Rosaria, perché piena di vita, con uno spiccato senso di autonomia e indipendenza, animata dall’amore per il suo lavoro e dalla convinzione nei propri mezzi. Desideri e passioni che le sono costate quella vita che tanto amava. Un sorriso spezzato per sempre da un mix micidiale di gelosia ossessiva e morboso desiderio di possessione. Nel corso della cerimonia di premiazione, infine, i relatori si soffermeranno su alcuni dati e riflessioni sul dilagante fenomeno del femminicidio che, negli ultimi anni, si è diffuso sia in Calabria e sia in tutto il Paese.
ANTONIO LE FOSSE