Mercoledì 27 Novembre nella Sala Rossa di Palazzo San Bernardino di Rossano, si è tenuto l’incontro scuola-famiglia con lo psichiatra Paolo Crepet. L’incontro, coordinato dal dirigente scolastico dell’Istituto Comprensivo N. 1 di Rossano, Antonio Pistoia, è il secondo appuntamento del modulo Genitori nell’ambito del progetto PON F3 “La Scuola per la coesione”

che vede coinvolti in rete scuole di Corigliano (Istituto Comprensivo “Erodoto”, Istituto Comprensivo “Tieri” e IPSIA-ITIS “N. Green”) e di Rossano (Istituto Comprensivo N. 1 e ITAS-ITC).
 Il Prof. Paolo Crepet  ha catturato l’attenzione dei numerosi docenti e genitori presenti concentrando la sua riflessione soprattutto sulla fragilità del rapporto genitori-figli. In particolare ha sottolineato che molto spesso i figli, cresciuti senza regole e senza conoscere il senso della frustrazione e del dolore, anzichè prendere in mano la propria vita, vegetano senza studiare né lavorare. Ha esortato, poi, i genitori e gli insegnanti ad avere fiducia nei ragazzi, a renderli autonomi, a non aiutarli oltre misura ma nemmeno ostacolarli. Non esistono ricette magiche, bisogna sperimentare ed avere coraggio, perché  educare significa preparare le nuove generazioni alle difficili, ma anche gratificanti, sfide della vita.
All’incontro hanno partecipato Susanna Capalbo, dirigente scolastica dell’Istituto Comprensivo “Erodoto” (scuola capofila della rete interterritoriale “Crescere insieme), e Aldo Fusaro,  dirigente scolastico dell’I.C. “Tieri”. Sono intervenuti, inoltre, i due assessori alla Cultura e Pubblica Istruzione di Rossano e di Corigliano,  Stella Pizzuti e Tommaso Mingrone.