Il Giudice per le indagini preliminari del Tribunale per i Minori di Catanzaro, Luciano Trovato, ha fissato il processo nei confronti di Davide M., il diciassettenne di Corigliano Calabro diabolico assassino di Fabiana Luzzi, l’adolescente bruciata viva a soli sedici anni, nel pomeriggio di venerdì 24 maggio scorso, dopo essere stata accoltellata ventiquattro volte in varie parti del corpo mezzora dopo l’uscita da scuola.

Davide M. è reo confesso per quel terribile delitto che ha scosso l’intera opinione pubblica italiana e non solo per l’enorme risalto mediatico avuto e che ancora ha.
LEGGI TUTTO     {fcomments}{jcomments off}