Usiamo questo mezzo pubblico, perche’ piu’ veloce e diretto, per far presente al Sig. Sindaco di Rossano, ai Sig.ri Assessori ed alla Cittadinanza, una situazione poco gratificante per alcuni commercianti. Ieri sera, 06/12/2013,q uasi come fosse un pettegolezzo, abbiamo saputo di una fantomatica notte bianca per la data odierna (07/12/2013). Naturalmente, abbiamo smentito poiche’ non avevamo alcuna comunicazione. In tarda serata, sul blog, siamo venuti a conoscenza di una “shopping night” di cui erano promotori alcuni commercianti di via Nazionale e che coinvolgeva la sola via Nazionale.

Partendo dal presupposto che non ci troviamo nella citta’di Roma in cui le vie dedicate allo shopping (e non solo)sono migliaia,ci siamo posti alcuni quesiti poiche’ ci siamo sentiti commercianti (e cittadini) di serie B:
1. Supponendo che il singolo commerciante di via Nazionale abbia avuto questa buona idea,non era praticabile un passa parola fino alle altre vie,dato che le vie dedicate allo shopping a Rossano si contano sulle dita di una mano?
2. Nel momento in cui gli Assessori e Dirigenti preposti si sono visti recapitare questa richiesta,non potevano arrivare loro dove si erano fermati altri visto che dovrebbero avere una funzione pubblica al servizio di tutti e non dei singoli?
3. Nei 2 anni precedenti, in cui ci sono stati chiesti contributi per la Notte Bianca ( nonostante siano i commercianti a pagare i dipendenti, la corrente e a lavorare fino a notte fonda) ci siamo tirati indietro?
In conclusione, visto che tutti noi Cittadini ( compresi il Sindaco e gli Assessori) siamo stati “violentati” dalle recenti vicende del Tribunale, dell’Ospedale, dell’Inps, non sarebbe il caso di essere uniti in quelle manifestazioni che potrebbero portare movimento, flusso di persone e spensieratezza? Il Natale, comprese le LUMINARIE, porta allegria e aria di festa; dobbiamo rinunciare anche a questo?
Alcuni Commercianti di serie B