Care amiche e amici, dopo un anno pieno di attività, siamo giunti all’appuntamento di fine anno per tirare le somme e i bilanci su quanto è stato svolto dal movimento in questo 2013. Ebbene, senza discorrere molto e perdersi in preamboli vari, cerchiamo di riportare al meglio e, di seguito, elencare tutte le tematiche affrontate e analizzate da Febbraio a Dicembre, ivi riportate:

1) Nel mese di Febbraio, abbiamo pubblicato il primo comunicato dell’anno in memoria delle vittime delle Foibe, una tematica al quanto cruenta e andata nel dimenticatoio dalle masse. Ovviamente, nella stessa giornata, abbiamo preso parte a un convegno tenutosi a Pal. S. Bernardino recante il titolo “la morte indegna”. Nello stesso mese, inoltre, abbiamo posto una attenta analisi sulla convenienza o meno del voto utile e il tutto alle porte delle elezioni nazionali.
2) Nel mese di Marzo abbiamo tracciato il punto sui lauti risultati elettorali ottenuti dal centro destra, nell’intero territorio sibarita, a fronte delle surrichiamate elezioni. In seguito, invece, abbiamo pubblicato un comunicato plaudendo alle opere evolutive messe in atto dall’Amministrazione comunale in Città.
3) Nel mese di Aprile abbiamo affrontato la tematica concernente la ingiusta soppressione del Tribunale di Rossano e l’impatto che ha arrecato alla Città stessa e all’intero comprensorio e, ovviamente, tale circostanza l’abbiamo ripresa per tutto il mese di Settembre dove, in quel contesto, abbiamo preso parte alle variegate manifestazioni di protesta dinnanzi al presidio. Sempre nello stesso mese abbiamo tracciato una breve analisi sulla questione politica a livello nazionale.
4) Nel mese di Maggio, invece, ci siamo soffermati sulla formazione del governo delle larghe intese, oggi non più condivisibile. Alla data dell’otto Maggio, abbiamo voluto rendere omaggio a uno dei padri della Repubblica, il Senatore Giulio Andreotti. Sempre nello stesso mese, con gioia, abbiamo accolto la nomina di Rodolfo Alfieri ad assessore agli affari generali e alle politiche agricole. Il 23 Maggio, invece, abbiamo voluto serbar memoria, nel giorno del suo anniversario, a uno dei più illustri magistrati della storia repubblicana, Giovanni Falcone. Il 28 Maggio, nostro malgrado, abbiamo raccontato e reso omaggio alla piccola Fabiana Luzzi, vittima ingiusta di un omicidio efferato commesso dal suo fidanzato, una pagina davvero triste per il nostro Territorio.
5) Nel mese di Giugno, invece, abbiamo pubblicato un comunicato plaudendo l’Amministrazione Antoniotti per la perfetta riuscita della II^ edizione della Notte di Primavera, svoltasi nello scalo cittadino.
6) Il mese di Luglio, vede due comunicati importanti. In primis, la commemorazione di un altro lustre e illustre magistrato vittima della mafia, il quale ha perso la vita nella cruenta strage di Via D’Amelio, Paolo Borsellino. In secundis, la ben riuscita II^ edizione Piazze della musica che ha visto il centro storico rossanese protagonista più che mai.
7) Nel mese di Ottobre, invece, vi è stato un proliferare di comunicati: dalla nomina del Vescovo Marcianò ad Ordinario Militare; alla attenzionata tematica sull’ambiente e il territorio; il femminicidio quale fenomeno in continuo incremento; infine, la nomina di Rosi Bindi a Presidente della Commissione Antimafia, soffermandoci sulla “egoistica” opportunità strumentale, da parte di quest’ultima, visto quale anello intercessorio per la permanenza del Tribunale di Rossano.
8) Nel mese di Novembre, vi sono stati ulteriori comunicati dove abbiamo posto i riflettori su un’attenta analisi in merito allo stato di salute della nostra democrazia, della politica e delle ingiustizie messe in atto dal Ministero di Giustizia; inoltre, ci siamo occupati dell’immane onore che la Città di Rossano ha avuto, il 16 Novembre, per l’esposizione del Codex Purpureus Rossanensis al Palazzo del Quirinale grazie all’intercessione di S. E. Santo Marcianò; sempre nello stesso mese, abbiamo reso omaggio al saluto che il padre Arcivescovo Santo Marcianò ha elargito all’intera Diocesi a seguito della pregiata nomina a Ordinario Militare avuta dal Santo Padre; infine, abbiamo nuovamente posto l’attenzione sull’Ambiente e il verde pubblico quale immane risorsa e grande polmone umano per la Città di Rossano.
9) Il mese di Dicembre, invece, ha visto l’uscita di un comunicato avente ad oggetto il prestigioso premio riconosciuto alla giovane ricercatrice rossanese, Claudia Capparelli, dall’organizzazione Outrun The Sun Foundation, per la ricerca da lei condotta sul melanoma. Orgoglio nazionale, calabrese e, precipuamente, rossanese.
Orbene, siamo giunti alle battute finali di questo ultimo comunicato del 2013, il quale ha voluto rappresentare le variegate attività e tematiche da noi poste all’attenzione della cittadinanza e del web locale e nazionale in questo anno.
Cogliamo, perciò, l’occasione, in questo contesto scritto, di porgere a tutta la cittadinanza gli auguri per un sereno e gioioso 2014 e che possa effondere in noi tanta cordialità, pace e armonia.

    Giovane Italia Rossano