Successo per la giornata sociale con i diversabili. Antoniotti soddisfatto.
Un’altra giornata all’insegna della solidarietà e dello star bene insieme, tra musica, giochi e tanti momenti di confronto. È quella che hanno vissuto i circa cinquanta ragazzi diversamente abili dei centri diurni operanti in Città, che hanno partecipato alla giornata solidale promossa dalla cooperativa “I Figli della Luna” con il contributo dall’Amministrazione comunale – Assessorato ai Servizi sociali.

La manifestazione, che di fatto ha concluso la serie di eventi natalizi inseriti all’interno della speciale programmazione, dedicata al sociale, incastonata nel più ampio ed articolato cartellone di Natalitia 2013,  si è tenuta la scorsa domenica pomeriggio, 5 gennaio 2014, nella sala ricevimenti dell’Hotel San Luca, allo Scalo.

Soddisfatti, il Sindaco Giuseppe Antoniotti e l’Assessore al ramo Giuseppe Librandi, che hanno preso parte all’evento. Presenti, oltre agli amministratori, anche i responsabili dell’ufficio servizi sociali e gli animatori della coop I Figli della Luna.

Prosegue, con assiduità, l’impegno dell’Amministrazione comunale – dichiara il Sindaco – nel pensare, creare e promuovere momenti di condivisione e coinvolgimento per quei cittadini che necessitano di maggiore attenzione. Ecco perché, quest’anno, abbiamo voluto inserire all’interno dell’undicesima programmazione socio-culturale natalizia una particolare sezione dedicata al sociale, che è stata divisa in tre momenti destinati rispettivamente ai bambini (il 20 dicembre), agli anziani (il 29 dicembre) e ai diversamente abili (il 5 gennaio). È stata, questa, una scelta di cuore, ancor prima che politica. Rimaniamo convinti che l’attenzione alle esigenze della vasta rete dei servizi sociali deve essere una priorità per questo Esecutivo. Puntando non solo sui grandi progetti, grazie ai quali, specie nell’ultimo anno, abbiamo dato nuovo vigore al settore, ma anche su gesti semplici e sicuramente efficaci. Continuiamo ad attraversare – conclude Antoniotti – una contingenza storico-economica difficile, convinti che questi momenti di aggregazione possano risultare essenziali per ritrovare nuovo vigore ed affrontare le difficoltà quotidiane.

Continuiamo a programmare – aggiunge l’Assessore ai Servizi sociali, Giuseppe Librandi – senza lasciare nulla al caso. E soprattutto lavorando in prima persona per concretizzare l’azione positiva dell’Amministrazione comunale nei confronti dei più deboli. Non a caso, ho voluto partecipare attivamente e fattivamente all’organizzazione pratica degli eventi sociali che si sono tenuti nel corso degli ultimi giorni. Siamo soddisfatti – conclude l’Assessore – perché di fianco alla grande e storica programmazione dei Piani di azione e coesione, così come a quella dell’attivazione dei centri diurno e al mantenimento dell’assistenza scolastica ai ragazzi non autosufficienti, stiamo ponendo in essere nuove iniziative che ci rendono partecipi ai bisogni di questi cittadini. Ringraziamo gli uffici comunali, le associazioni e le cooperative sociali, per la grande collaborazione ed il lavoro che quotidianamente profondono in questo delicato ambito.

Un intero pomeriggio, quello di domenica, dedicato al divertimento e alla socializzazione. Iniziato con la fase di animazione, alla quale i diversabili dei centri diurni “Il sorriso”, “Ars amandi” e “Raggio di Sole”, hanno partecipato con tanto entusiasmo e divertimento, interagendo sia con gli animatori  che con gli amministratori, e conclusosi con un ricco momento conviviale accompagnato da tanta buona musica.