Domani sera una delegazione di SEL Corigliano sarà presente al Consiglio comunale aperto della Città di Rossano. Riteniamo necessario che tutte le forze politiche ed istituzionali della nostra Città facciano altrettanto per scongiurare l’ennesimo sfregio al nostro territorio e soprattutto alla nostra dignità.Secondo i piani della Regione Calabria centinaia di tonnellate tdi rifiuti “tal-quale” dovranno transitare quotidianamente,dopo aver sostato nelle discarica di Bucita, sulle nostre tre strade per essere depositati nell’area portuale.

Come già denunciato dal Movimento Terra e Popolo avremo una discarica a cielo aperto con buona pace della nostra qualità della vita,del turismo,delle attività pescherecce.E’ un atto di intollerabile ed inquaificabile aggressione alla nostra Città che dobbiamo respingere immeditamente con forza e determinazione,a parite dall’Amministrazione comunale. E’ l’occasione della prima vera battaglia comune dell’area urbana Corigliano-Rossano dobbiamo esserci. Sono ancora fresche le ferite dello scippo del Tribunale, atto di prevaricazione affatto ineluttabile, ma compiuto proprio in virtu’ della colpevole ed incoscente afasia generalizzata che accompagnò l’intera vicenda.Oggi non possiamo permettercelo.Domani sera iniziamo a scrivere una nuova pagina di solidarietà e soprattutto di una prefigurazione condivisa di come vorremmo riscrivere il nostro futuro comune.
Angelo Broccolo SEL