Verdi Calabria uniti ai cittadini al fianco del Comitato in difesa di Bucita e del territorio, aderiranno alla manifestazione pubblica indetta per domani mattina alle ore 10.30. Partendo dal luogo simbolo della protesta , bivio amica, si sposterà in corteo sulla 106 .

 “Noi Verdi impegnati da giorni costantemente al presidio assieme ai cittadini e al Comitato, conosciamo bene questa vicenda poiché’ da anni combattiamo per la salubrità del territorio e più volte abbiamo affrontato a muso duro , arrivando a fare scudo con i nostri corpi, la vicenda riguardante la discarica. Il nostro territorio ha dato tanto in tema di rifiuti , anzi troppo !!! Ci auguriamo che presto il “caso Bucita” possa finalmente arrivare ad un epilogo attraverso la sua bonifica. Ci auguriamo inoltre che  domani ci sia da parte di tutti i cittadini una forte partecipazione , un segnale di riscatto sociale contro coloro i quali in regione pensano di poter fare e decidere ciò che più gli sta comodo, infischiandosene di tutti e mettendo a repentaglio la salute ed il benessere di un intero territorio, gia’ troppo mortificato da una cattiva , per non dire altro, politica che mira a distruggere la sibaritide ,che sembra essere considerata solo un enorme bacino di immondizia e null’altro!!
Il bando regionale sui rifiuti evidenzia inoltre la mancanza di volontà reiterata di mettere in atto una programmazione seria virtuosa definitiva sulla gestione dei rifiuti che possa mettere fine a questa interminabile emergenza rifiuti in Calabria . I Verdi pertanto chiedono l’immediato ritiro di questo vergognoso  bando regionale.
Elisa Romano- Commissario Regionale Verdi Calabria