ROSSANO – Ci risiamo. I cittadini dell’area urbana: Rossano-Corigliano, stanchi delle scelte politiche regionali e nazionali, sono scesi nuovamente in piazza, dopo le manifestazioni in difesa dello storico Tribunale bizantino e contro la soppressione dei treni sulla tratta jonica calabrese, per dire NO,

questa volta, al bando regionale che prevede l’arrivo, ogni giorno, di 750 tonnellate di rifiuti, provenienti dai 155 comuni dell’intera Provincia di Cosenza, nella discarica di Bucita che si trova nella popolosa frazione rossanese.
LEGGI TUTTO