La fossa di Scala Coeli aggraverà i problemi del territorio.
Ci risiamo. Ogni sei mesi massimo, tra un commissariamento ed un’ordinanza straordinaria, tra un’emergenza ed una mega-sanatoria, rispunta la discarica di Scala Coeli come manna dal cielo e soluzione di tutti i problemi della Regione Calabria sui rifiuti.

La vicenda ormai dura da anni, e fin dall’inizio i cittadini del basso ionio cosentino si sono opposti a questo mega-disastro proponendo alla Regione Calabria una soluzione che ormai conoscono anche i muri, cioè un sistema di raccolta e smaltimento basato sulla differenziata e sul riciclo che minimizzi l’utilizzo delle discariche.
LEGGI TUTTO